Genova oltre l’Acquario: tesori nascosti e angoli suggestivi

di Marco Allegri di nonsoloturisti.it
Pubblicato il 18 Novembre 2015 8:01 | Ultimo aggiornamento: 17 Novembre 2015 18:49

Di Marco Allegri di nonsoloturisti.it

Genova è come una vecchia signora da scoprire, da star ad ascoltare ed ammirare per conoscere tutto il suo passato, e’ una città ricca di storia, tesori nascosti e angoli suggestivi. Incastonata nel golfo ligure, frammentata tra passato e presente, questa meta turistica offre diverse attrazioni e svaghi.

Anche se l’elemento moderno più celebre rimane l’Acquario, l’antica repubblica marinara racchiude tra le sue mura meravigliose testimonianze del suo passato ma anche opere moderne che ne hanno fatto una sorta di capitale dell’architettura moderna italiana.

Passeggiando per il centro storico della città ci si può perdere tra i caratteristici vicoli di origine medioevale chiamati “Caruggi” ed ammirare nobili palazzi e chiese antiche che conferiscono ad una vasta parte del centro storico il riconoscimento di Patrimonio Mondiale dell’Umanità.

La Lanterna, simbolo storico di Genova risale al 1300 circa, nata per segnalare alle navi l’ingresso nel porto ma anche per controllarne il movimento al suo interno. Il porto antico, centro dell’attività mercantile genovese, è diventato ora un luogo di turismo e di svago.

Qui si trovano le più famose attrazioni legate al mondo del mare, come lAcquario, il più grande a livello europeo, la Biosfera, la bolla in acciaio e vetro sull’acqua che riproduce al suo interno un ambiente tropicale con una vasta varietà di piante, ma anche farfalle e piccoli animali. Infine nelle immediate vicinanze dell’ acquario si trova il Galata Museo, il più grande ed innovativo museo marittimo del Mediterraneo, dove lo spettatore diventa parte attiva e ha la possibilità di impersonare un ruolo dell’epoca.

Nel centro si possono ammirare tre storiche dimore: Palazzo Rosso, Palazzo Bianco e Palazzo Doria Tursi, legati tra loro dal singolare percorso museale dedicato all’arte antica, situato nella bella Via Garibaldi, chiamata anche La Strada Nuova.

Passeggiando poi, ci si trova davanti alla maestosa e solenne Cattedrale di San Lorenzo, duomo cittadino con una fascinosa facciata gotica in stile genovese. Una visita della città non può escludere il buon mangiare e un buon soggiorno in completo relax senza spendere una fortuna.

I piatti consigliati per assaporare a pieno quest’affascinante città sono un buon piatto di pasta al pesto e una focaccia, piatti tipici semplici e gustosi,

Genova offre un’eccellente ricettività turistica con numerose strutture tra hotel, pensioni, B&B e appartamenti per poter scegliere il luogo migliore dove trascorrere un week end o più giorni in questa città dai sapori di un tempo e la magia del mare.