Figi, la Perla del Pacifico

di Rachele Cervaro di surfingtheplanet.com
Pubblicato il 16 novembre 2015 7:18 | Ultimo aggiornamento: 15 novembre 2015 14:20

di Rachele Cervaro di surfingtheplanet.com

La Repubblica delle Isole Figi, conosciuta più comunemente con il solo nome di Figi è un paese di più di 300 isole situato nella parte sud dell’Oceano Pacifico. Un totale di 332 isole, di cui solo 106 sono abitate permanentemente. La maggior parte della popolazione però vive nelle due isole più grandi; Viti Levu e Vanua Levu.

Figi, fino agli anni Settanta era una colonia appartenente alla Corona Britannica ed, anche se, oggi, stiamo parlando di un paese indipendente dalla corona Inglese, a Figi si nota ancora la forte presenza di tanti anni di dominazione inglese. Se osserviamo infatti i dollari Figiani, la moneta corrente, ci ritroviamo una faccia ben nota, quella di Elisabetta seconda, regina d’Inghilterra.

La principale fonte di reddito delle isole Figi  è il turismo. A Figi si possano realizzare esperienze molto diverse a seconda delle isole che si visitano. Si può nuotare con gli squali, con le mante, fare immersioni, sport acquatici e chi più ne ha più ne metta.  

5 x 1000

Ci sono isole, la cui sola funzione è ospitare i turisti più esigenti nei grandi hotel di lusso. Hotel che offrono tutti i confort che un turista può desiderare per vivere la sua vacanza in paradiso. Altre isole invece offrono delle forme di alloggio un po’ più tipiche in piccoli bungalow che si integrano perfettamente con la cultura locale e con gli abitanti dei piccoli villaggi che qui ci vivono. La cultura figiana mista con quella polinesiana, rendono una visita a questi villaggi particolarmente interessante; raccomandiamo però di visitarli sempre cercando di rispettare la cultura locale e cercando di immergersi nella stessa.

Figi per molte persone, noi inclusi, è il simbolo di un paradiso lontano o meglio remoto, incontaminato (o quasi), questo in parte grazie alle sue acque cristalline, alle sue spiagge bianchissime ed in parte anche grazie alle foreste pluviali tropicali che coprono una parte significativa delle isole. Quando siamo alle isole Figi ciò che più osserviamo e che più ci piace è il colore azzurro abbagliante del cielo e dell’acqua in contrasto con  il colore bianco delle spiagge incontaminate che dominano la maggior parte del paesaggio.

In aggiunta la gentilezza delle persone che all’arrivare in qualsiasi isola ti accolgono vestite con indumenti tipici, che assomigliano molto a quelli polinesiani, e con una chitarra in mano cantando canzoni di benvenuto tipiche della zona le cui uniche parole che possiamo capire sono Bula Bula la cui traduzione è ciao, e Welcome to Figi, sono parte del folclore e dello spirito gioviale ed allegro che caraterizzano le isole Figi. Qui lasciamo un video per rende bene l’idea dell’accoglienza che si riceve all’arrivare in una qualsiasi di queste isole.

La bellezza del paese ha ispirato molti registi. Chi di noi non ha visto il film cult degli anni ’80 dal titolo Laguna Blu. Io sono cresciuta sognando quel paradiso quelle acque cristalline che i miei genitori (entrambi subacquei) guardavano con incredulità e perché no sognando anche quella storia d’amore così romantica…  I più giovani invece avranno sicuramente visto il film Cast Away, con Tom Hanks. Vi lasciamo giusto due foto di questi due meravigliosi paradisi che tutti una volta nella vita abbiamo sognato di vedere.

Per maggiori informazioni sulle isole Figi vi invitiamo a passare nel nostro blog, Surfing The Planet.