Mappa Paesi pericolosi per viaggi, non solo Libia o Iraq: Giappone, Australia…

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 Marzo 2015 19:20 | Ultimo aggiornamento: 19 Marzo 2015 19:20

ROMA – Non solo Libia, Iraq e Afghanistan: nella lista di Paesi non completamente sicuri per i viaggiatori italiani ci sono molti insospettabili. Come il Giappone e l’Australia, oppure, per restare in Europa, l’Albania e la Bosnia-Erzegovina. Ognuno di questi Stati per un motivo o per un altro è segnalato dalla Farnesina sul sito ViaggiareSicuri. Il Giappone per il rischio sismico, Australia e Bosnia-Erzegovina per le inondazioni e gli smottamenti, ma anche per la criminalità. L’Ucraina, ovviamente, è da evitare nelle zone di confine, vista la guerra nelle regioni di Lugansk e Donetsk. Adesso a questa lunga lista si aggiunge la Tunisia, colpita dall’attentato terroristico al Museo del Bardo di Tunisi. 

Nemmeno la grande Russia è al riparo da minacce: restano sconsigliate (come da anni, ormai), il Caucaso del Nord, la Cecenia, l’Inguscezia, il Daghestan. Il terrorismo islamico e indipendentista ha fatto molte vittime. La penisola araba è una delle zone più delicate. Qui sono vanno visitati con gran cautela l’Arabia Saudita, lo Yemen e il Bahrein. Non solo per le rispettive situazioni politiche, ma anche perché certi atteggiamenti che per un occidentale sono assolutamente normali, come portare un crocifisso al collo, lì possono portare in galera.

In India ci sono alcuni Stati che vanno proprio evitati, secondo la Farnesina: Bihar, Jharkhand, Chattisgarh, Orissa, Andra Pradesh e Maharashtra, Kandhamal, Ganjam, Bargah e Malkangiri. Anche negli altri Stati, comunque, le donne devono ricordare che la mentalità indiana non è come quella occidentale, e gli stupri, purtroppo, sono all’ordine del giorno.

Virus e cicloni tropicali mettono a rischio alcune località dei Caraibi, come le bellissime Antille. In Indonesia meglio evitare gli assembramenti, i mercati, e altri luoghi affollati, anche nella turistica isola di Bali. Nel complesso, il consiglio è di andare a guardare il sito della Farnesina prima di programmare qualsiasi viaggio. Anche se poi, come nel caso della Tunisia, il rischio può non essere calcolato.

Mappa Paesi pericolosi per viaggi, non solo Libia o Iraq: Giappone, Australia...

La mappa di Viaggiare.Sicuri