MONDIALI SUDAFRICA: RILANCIO DEL TURISMO MA RINCARANO GLI ALBERGHI

Pubblicato il 15 Giugno 2010 7:57 | Ultimo aggiornamento: 15 Giugno 2010 16:22

I Mondiali rilanciano il turismo in Sudafrica ma l’effetto è anche quello di far esplodere i prezzi degli alberghi, più cari fino ad oltre il 40% rispetto allo scorso anno. A sostenerlo è il portale www.trivago.it – specializzato nei prezzi degli hotel – secondo il quale Johannesburg, la città più popolosa del Sudafrica, in questo momento registra tariffe alberghiere medie di 228 euro per doppia a notte: il 28% in più rispetto alla media stagionale.

Lo scorso anno, Johannesburg costava a giugno in media 178 euro. Secondo il portale, dallo scorso anno ad oggi i prezzi alberghieri sono aumentati progressivamente e cresceranno ancora per tutto il corso delle partite in tabellone, fino alla finalissima nella Soccer City Stadium dell’ 11 luglio: in questa giornata solo rare e costosissime camere sono ancora disponibili (prezzo medio per doppia 277 euro).

Alberghi decisamente più economici a nord di Johannesburg, a Pretoria, dove sull’erba del Loftus Versfeld Stadium si disputeranno sei partite: un pernottamento costa in media 135 euro. Prezzi leggermente più bassi, rispetto a Johannesburg, anche per Città Del Capo: una doppia a notte costa in questo periodo 205 euro, +45% rispetto a giugno dello scorso anno, quando la stessa sistemazione costava 145 euro.

Proprio al Green Point Stadium di Città del Capo gli azzurri giocheranno nella prima fase contro il Paraguay, lunedì prossimo. La metropoli con la maggiore capacità ricettiva, ha seguito nel 2010 una tendenza positiva per il listino prezzi alberghiero, con prezzi superiori del 25% circa rispetto al 2009. Il Mondiale ha fatto lievitare i prezzi anche a Durban: una doppia costa in media 187 euro, con un rincaro del 46% rispetto all’anno scorso.

Difficile infine trovare disponibilità nelle città di Bloemfontein (135 euro di media), Nelspruit (dove gli azzurri scenderanno in campo contro la Nuova Zelanda il 20 giugno), a Polokwane (nordest) e nella piccola Rustenburg (nord), dove l’offerta ricettiva online è piuttosto limitata rispetto alla forte domanda di questo periodo.