Monte Falcone, in seggiovia con la due ruote

Pubblicato il 12 agosto 2010 1:15 | Ultimo aggiornamento: 11 agosto 2010 17:49

Circa 600 metri di ascesa a bordo della seggiovia, dai 1.010 metri di localita’ Pizzegoro di Recoaro ai 1.606 del Rifugio Monte Falcone, da dove si puo’ ammirare un panorama mozzafiato. Un paradiso per gli amanti delle passeggiate in alta montagna, ai quali si possono ora aggiungere anche coloro che amano muoversi in bicicletta, in particolare i biker.

Da quest’estate la seggiovia Recoaro Mille-Monte Falcone garantisce infatti la possibilita’ di agganciare, a fianco del seggiolino, la propria mountain-bike, che viene bloccata e messa in sicurezza durante la salita. Una volta raggiunta la cima, il mezzo viene sganciato e quel punto e’ possibile iniziare la pedalata in quota. L’iniziativa e’ proposta dalla cooperativa Conca d’Oro, che ha deciso di agevolare questo tipo di turismo, anche con l’obiettivo di incrementare le presenze totali della seggiovia. Per tutta l’estate, sino a meta’ settembre, la seggiovia e’ in funzione tutti i giorni dalle 8.30 alle 18.30, anche se in quelli feriali si ferma per la pausa pranzo. Sul Monte Falcone non e’ stato ancora segnalato un percorso idoneo da percorrere sulla due ruote, ma presto questa lacuna potrebbe essere coperta: all’individuazione di un tracciato in quota stanno lavorando il Comune di Recoaro, la stessa Conca d’Oro e altre associazioni sportive locali.

Una parte dei biker, saliti sul Monte Falcone, sempre piu’ frequentemente decide di scendere con la stessa bicicletta, praticando il downhill, nuova e adrenalinica disciplina della mountain bike che prevede un percorso completamente in discesa. Per escursionisti e ciclisti, da quota 1.600 metri si puo’ ammirare uno splendido panorama, che garantisce una finestra privilegiata sulle Piccole Dolomiti, ma anche sull’Alto Vicentino, in particolare le valli dell’Agno e del Chiampo.