PER LE VACANZE CRESCE RUOLO INTERNET, E’ STRUMENTO DI INTERMEDIAZIONE

Pubblicato il 15 Giugno 2010 7:57 | Ultimo aggiornamento: 15 Giugno 2010 16:03

Internet è ormai riconosciuto come importante strumento di intermediazione diretta e indiretta: l’85% degli operatori offre alla propria clientela la possibilità di prenotare tramite il web e il 61,2% delle imprese è abilitata a ricevere prenotazioni direttamente on-line. Senza dimenticare che il 20% delle strutture è presente su social network.

L’avvento di Internet nel settore turistico ha rapidamente trasformato gli equilibri tra gli operatori e le modalità di acquisto da parte dei consumatori modificando, di fatto, il sistema d’intermediazione tradizionale legato ai Tour Operator e alle Agenzie di Viaggi. Per il settore alberghiero il percorso è stato più difficile a causa della maggiore frammentazione e quindi maggior debolezza delle singole strutture di fronte al mercato ma, ad oggi, i risultati sono più che soddisfacenti.

Internet è diventato un fenomeno in grado di avvicinare grandi masse di consumatori alle imprese turistiche di ogni dimensione e comparto, con risvolti positivi alla promozione e commercializzazione di prodotti turistici. Solo nel primo trimestre del 2010 il 34,5% della clientela delle strutture ricettive italiane ha prenotato tramite internet, quota che sale al 41,3% per i soggiorni in città. I risultati più incoraggianti vengono proprio dal Sud dove nell’86,6% delle strutture è possibile prenotare tramite l’utilizzo di internet.

E’ partendo da questi dati che bisogna pensare allo sviluppo del settore turistico, ed alle “nuove” esigenze dei consumatori, avendo ben presente che il ruolo di internet diventa sempre più centrale, senza dimenticare però che questa evoluzione non implica una rinuncia al ruolo degli agenti di viaggio, ma una modifica della loro funzione.