Turismo: 3 milioni di italiani in camper, 3 miliardi e mezzo di fatturato

Pubblicato il 22 Settembre 2010 1:30 | Ultimo aggiornamento: 21 Settembre 2010 11:30

Gli italiani che viaggiano abitualmente in camper, caravan o tenda sono 3 milioni e in media restano fuori casa per 31 milioni di notti all’anno, per una spesa complessiva di 1,4 miliardi di euro. Non solo: negli ultimi dieci anni, sono dati Istat-Banca d’Italia, i flussi domestici del turismo itinerante hanno registrato un incremento medio annuo intorno al 4 per cento .

Una ricerca condotta dal Ciset (Centro Internazionale di Studi sull’Economia Turistica dell’Università Ca’ Foscari di Venezia) su un campione di 3.500 italiani e circa 300 cittadini tedeschi, intervistati fra maggio e luglio evidenzia, come spiega Mara Manente, direttore del Ciset, il crescente interesse, da parte dei turisti, per forme di turismo itineranti, di contatto con la natura. Il turismo en plein air comprende il turismo in campeggio (in aree attrezzate chiuse a gestione organizzata, con piazzole, bungalow e case mobili) e il turismo “mobile” (su mezzi mobili, come camper, tenda e caravan e che può usare differenti aree per la sosta, compresi i campeggi).

Attualmente, si stima che il turismo plein air in Italia generi circa 70 milioni di notti e un fatturato intorno ai 3,5 miliardi di euro. Il turismo “mobile” rappresenta circa il 77 per cento delle notti e il 71 per cento del fatturato totale plein air. I turisti italiani alimentano poco meno del 60 per cento sia dei pernottamenti totali per turismo “mobile” sia del fatturato relativo.

Per quanto riguarda il turismo “mobile” straniero in Italia, dai risultati dell’analisi emerge che negli ultimi anni ha registrato performance migliori rispetto alla media del turismo incoming nel nostro Paese (+3,6 per cento arrivi, +1,6 per cento notti e +0,9 per cento spesa). La Germania è il primo mercato per l’Italia, seguita da Olanda, Francia e Austria e, per quanto riguarda il mezzo, si assiste a una crescita nell’utilizzo del camper rispetto al caravan e alla tenda. Il 55 per cento dei veicoli utilizzati sono di proprietà di chi viaggia, mentre per il 25 per cento un prestito di parenti e amici. Circa il 14 per cento dei camperisti ricorre al noleggio. Per quanto riguarda le destinazioni, gli italiani scelgono principalmente di restare in Italia, mentre fra i paesi esteri più gettonati vi sono Spagna, Francia, Croazia. Comportamenti simili da parte dei turisti tedeschi: sei su dieci rimangono in Germania.