TURISMO: BRUXELLES PUNTA AD AUMENTARNE LA COMPETIVITA' IN UE

Pubblicato il 30 Giugno 2010 12:18 | Ultimo aggiornamento: 30 Giugno 2010 12:40

La Commissione europea punta al sostegno del turismo, considerandolo un settore essenziale dell’economia europea e presenta un ventaglio di iniziative per farlo diventare sempre piu’ competitivo.

Gli obiettivi sono contenuti in una comunicazione che, su proposta del vicepresidente con delega al turismo Antonio Tajani, sara’ presentata domani al collegio dei commissari. Oggi i paesi dell’Unione europea, con 370 milioni di arrivi internazionali (cifre 2008), contano piu’ del 40% della cifra globale del turismo mondiale, una posizione, si sottolinea nella comunicazione, che e’ necessario mantenere. A preoccupare, per il futuro, sono soprattutto i cambiamenti economici che impongono modifiche anche nei flussi turistici e sui mercati del settore.

E’ necessario inoltre saper vincere, si spiega nel documento, altre sfide importanti come quella della stagionalita’ o delle diverse esigenze di una popolazione che invecchia. Da qui la necessita’ di mettere nero su bianco un nuovo ventaglio di proposte per il sostegno del settore in Europa, che tenga conto, insieme alla qualita’ dell’offerta, anche dello sviluppo sostenibile. Dopo l’approvazione del documento, il vicepresidente Tajani volera’ domani in Spagna dove, negli ultimi giorni di presidenza spagnola di turno dell’Ue, sara’ a Santiago di Compostela per percorrere un breve tratto del cammino.

Il cammino di Santiago di Compostela, meta di turismo religioso, insieme all’itinerario culturale della via Francigena sono due esempi di turismo europeo da valorizzare e promuovere.