Viaggi e turismo

TURISMO: NELL'ESTATE DI ASIAGO IRROMPE LA GRANDE MUSICA

Nell’estate di Asiago irrompe la grande musica, con un calendario di appuntamenti, tutti con ingresso gratuito al pubblico, che sembra in grado di poter soddisfare i gusti di tutti. Gli eventi si concentrano soprattutto nella seconda meta’ di luglio, caratterizzata, fra l’altro, dall’esibizione di due band britanniche composte ognuna da 70-80 tra musicisti e cantori. Si comincera’ mercoledi’ 14, al Duomo San Matteo, con il concerto degli Eltham College, gruppo inglese molto apprezzato anche all’estero.

Domenica 18 saranno di scena i ”Roversi”, band vicentina formatosi nel lontano 1964, epoca dei Beatles e dei Rolling Stoner, che proporra’ soprattutto brani storici. Martedi’ 20, ancora in Duomo, e’ previsto un concerto della Cardiff County and Vale of Glamorgan Youth Orchestra, sodalizio gallese che poche volte si e’ esibito in Italia. Negli ultimi due week-end del mese, divertimento e musica saranno rivolti soprattutto ai piu’ giovani: il 23 e 24 luglio, in collaborazione con Radio Company, si terra’, nell’omonimo parco, il Millepini Party, trasformato per l’occasione in una discoteca all’aperto destinata a richiamare ragazzi da tutto i il Veneto. L’evento piu’ atteso si terra’ sabato il 31 luglio quando in piazza Carli ci sara’ il concerto ”live” di Irene Grandi, che sara’ preceduto da ”Le Moulin Rouge”, spettacolo teatrale con la Compagnia Sasselles Show.

”Si tratta di un calendario musicale di spessore – assicura Roberto Rigoni, vicesindaco e assessore al turismo di Asiago – che proponiamo appositamente ad ingresso libero per garantire la partecipazione a tutti, soprattutto ragazzi e ragazzi”. ”Il nostro programma di appuntamenti estivi – aggiunge l’assessore – e’ molto variegato e in questo contesto non poteva mancare un invitante cartellone musicale, in grado richiamare anche l’intera fascia del pubblico giovanile, che generalmente risponde in maniera massiccia quando vengono proposti appuntamenti di richiamo. La scorsa estate Asiago e’ stata l’unica localita’ turistica del Veneto a registrare un aumento di presenze, anche nel 2010 vogliamo incrementare questi numeri”.

To Top