Turismo: Nuoro si candida ad ospitare l’edizione 2012 di Bitas

Pubblicato il 24 ottobre 2011 15:07 | Ultimo aggiornamento: 24 ottobre 2011 15:07

NUORO – Nuoro si candida a ospitare l’edizione del 2012 della Borsa Internazionale del Turismo Attivo. La richiesta e’ stata formulata dal sindaco Alessandro Bianchi e dall’assessore comunale al Turismo Leonardo Moro al presidente della Regione Ugo Cappellacci e all’assessore regionale al Turismo Luigi Crisponi. Il capoluogo barbaricino, sottolineano i due amministratori locali in una lettera, “e’ citta’ di servizi, di sperimentazione, di studio e di riferimento, quindi sede autorevole e credibile per tutto il territorio che a sua volta offre eccellenze e peculiarita’ autentiche e inimitabili capaci di rappresentare l’intera Sardegna”.

La Bitas, nata per favorire l’incontro tra l’offerta del turismo attivo e la domanda nazionale e internazionale, nella scorsa edizione tenutasi a Pula, ha permesso a oltre 280 operatori del turismo di entrare in contatto tra loro, in uno scambio proficuo e virtuoso, consentendo di offrire una vetrina completa dell’offerta turistica sarda. “In passato – scrivono gli amministratori nuoresi alla Regione – si e’ svolta e istituzionalizzata nella nostra citta’ la Borsa del Turismo Ambientale in un rapporto sinergico e finanziario fra Esit e camera di commercio di Nuoro, con la collaborazione del Comune. Dobbiamo purtroppo constatare che da tempo si e’ interrotto questo significativo momento di incontro e di programmazione fra gli operatori del turismo”.