Uzbekistan, sulla Via della Seta in treno ad alta velocità

Pubblicato il 30 agosto 2011 20:19 | Ultimo aggiornamento: 30 agosto 2011 20:26

Samarcanda

MOSCA, 30 AGO – In treno ad alta velocità sulla Via della Seta, da Tashkent, capitale dell’Uzbekistan, alle leggendarie Samarcanda e Bukhara, nell’ex regno di Tamerlano: è la nuova frontiera del turismo in Asia centrale, dove il primo convoglio superveloce è stato inaugurato in pompa magna nei giorni scorsi in occasione del festival delle melodie orientali a Samarcanda, prima tappa di una linea che poi raggiungerà anche Bukhara.

Dall’inizio di settembre il treno, battezzato ‘Afrasiab’ come la parte più antica della città medioevale di Samarcanda, prenderà servizio regolarmente, assicurando ”un viaggio da mille e una notte”.

Costruito dal gruppo spagnolo Patentes Talgo per le ferrovie uzbeche, il convoglio, formato da otto carrozze, di cui due di prima classe, sfreccerà fino a 254 km/h coprendo i 344 km che separano la capitale da Samarcanda in 2,10 ore, contro le 3,35 attuali. La consegna di un secondo treno veloce è attesa a giorni. Costo complessivo dell’appalto 38 milioni di euro.