“Amen and awoman”, polemiche per la frase del pastore dem al Congresso VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Gennaio 2021 12:21 | Ultimo aggiornamento: 5 Gennaio 2021 12:21
amen and awoman pastore

“Amen and awoman”, polemiche per la frase del pastore dem al Congresso VIDEO

Amen and awoman“: invitato a pronunciare la preghiera di apertura del 117esimo Congresso degli Stati Uniti d’America, il pastore protestante Emanuel Cleaver, deputato dem eletto alla Camera dei Rappresentanti per lo Stato del Missouri, ha concluso così, con un gioco di parole che aveva lo scopo di rispettare la neutralità di genere, ma che non ha tenuto conto dell’origine del termine “amen”.

“Possa il Signore innalzare su di noi la luce del suo volto e darci pace. Pace nelle nostre famiglie, pace in questa terra, e oso chiedere, o Signore, pace anche in questo Camera. Lo chiediamo nel nome del dio monoteista, Brahma (sic, ndr), e “dio” conosciuto con molti nomi da molte fedi diverse. Amen and Awoman”. 

Conclusione che però ha fatto subito esplodere delle polemiche. Il repubblicano Guy Reschenthaler, che ha condiviso il video online, ha detto che “amen” viene dal latino, e significa “così sia”. Per questo, non sarebbe possibile determinare il genere della parola. L’ex presidente della Camera, Newt Gingrich, si è limitato a più laconico “la follia radicale è iniziata”. Tim Burchett parla invece di “politicamente corretto uscito dai binari”, mentre Matt Gaetz chiede sarcastico, “ma il genere non era non-binario? E gli altri 42?”. I media Usa hanno chiuso la vicenda liquidandola con il classico “scoppia la bufera repubblicana”.

Etimologia e usi di amen

Amen in ebraico è etimologicamente connesso con il verbo “aman” che trova la sua traduzione in “educazione” e che a sua volta ha molti significati derivati che cambiano in base alla religione in questione. Aman si può tradurre anche con “esser veritiero, vero” o “esser certo, sicuro” quindi saper resistere, in questo caso i suoi sostantivi derivati è “emet” che significa “ciò che è stabile e fermo” ovvero verità. Nel cristianesimo il termine è usato come risposta alla fine delle preghiere liturgiche e il suo significato è di “accettare” ciò che è stato detto nella speranza che la preghiera venga esaudita. Alcune persone che aderiscono alle religioni occidentali credono che in realtà amen trovi le sue origini nella parola indiana “Aum”, una parola simbolo del mantra. (Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev)