Australia, la strage dei canguri: decine di corpi lungo la strada VIDEO

di Lorenzo Briotti
Pubblicato il 6 Gennaio 2020 13:54 | Ultimo aggiornamento: 7 Gennaio 2020 8:45
canguri morti australia

I canguri morti a bordo strada

ROMA – Gli incendi boschivi di dimensioni senza precedenti hanno devastato intere regioni dell’Australia provocando la morte di 24 persone e danni considerati ingenti dalle autorità.

E le implacabili condizioni meteorologiche fanno temere una vera catastrofe. Centinaia di proprietà sono state distrutte e un uomo è morto nel tentativo di salvare la casa di un amico, mentre il paese ha vissuto uno dei giorni peggiori da quando sono iniziati gli incendi a settembre.

Nel sud-est del Paese il cielo è ormai nero e piovono le ceneri del rogo. “Siamo in un territorio sconosciuto”, ha ammesso Gladys Berejiklian, Premier del Nuovo Galles del Sud che ha aggiunto: “Diversi villaggi rischiano di essere completamente annientati”.

È stato dichiarato uno stato di emergenza nel sud-est del continente, e venerdì oltre 100mila persone di tre Stati sono state evacuate. Gli incendi stanno inoltre provocando una vera e propria strage di animali: hanno distrutto un’area estesa quanto il Belgio senza lasciare scampo a mammiferi, uccelli e rettili che la abitano.

Nelle immagini che seguono, decine di carcasse di canguri a bordo strada. Il video è stato pubblicato su Facebook e ripreso dall’Agenzia Vista. 

 

 

Australia, la foto fake dei roghi

Il video mostra la drammaticità della situazione. Come se non bastasse però, sul web circola anche una foto bufala che molti spacciano come una foto satellitare diffusa dalla Nasa. In realtà si tratta di una ricostruzione tridimensionale dei roghi che si sono scatenati dal 5 gennaio 2019 al 5 gennaio 2020 in Australia. E la conferma arriva anche dal profilo Instagram di Anthony Hearsey, tra i primi a condividere lo”scatto”. 

Fonte: Ansa, Agenzia Vista /Alexander Jakhnagiev 

La ricostruzione dell’Australia che brucia in 3D spacciata per vera