Barcellona, scontri indipendentisti catalani e polizia all’aeroporto VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 15 Ottobre 2019 11:58 | Ultimo aggiornamento: 15 Ottobre 2019 12:00
Barcellona, scontri all'aeroporto

Barcellona, scontri all’aeroporto

ROMA – Dopo le pesanti condanne per sedizione contro 12 leader separatisti catalani, nonostante gli appelli di Sanchez ad aprire una nuova fase di dialogo anche in vista delle difficili elezioni del 10 novembre, le quarte in quattro anni, migliaia di separatisti sono scesi per le strade di Barcellona e in altre città catalane per protestare contro la sentenza.

Momenti di tensione al terminal uno dell’aeroporto della città, dove si è svolta la manifestazione più consistente, quando la polizia ha respinto con i manganelli dentro la stazione della metropolitana centinaia di persone e poi ha chiuso la linea che collega il centro con lo scalo. La misura non ha fermato la protesta, in migliaia hanno deciso di percorrere a piedi la distanza che separa l’aeroporto da Barcellona, circa tre e ore e mezza di cammino.

Secondo i Mossos d’Esquadra, la polizia catalana arrivata sul posto in assetto anti-sommossa, erano circa 8.000 le persone che si trovano nell’aerea dei parcheggi e in altri punti. Oltre cento i voli cancellati per le proteste, mentre centinaia di persone si sono radunate in serate nelle piazze del centro della città catalana. Una nuova mobilitazione è stata convocata per mercoledì prossimo alla simbolica Puerta del Sol di Madrid.

Fonte: Ansa, Agenzia Vista /Alexander Jakhnagiev