Beppe Grillo: “Mio figlio non ha fatto niente, arrestate me”. Genitori ragazza: “Ripugnante ridicolizzare nostro dolore”

di Lorenzo Briotti
Pubblicato il 19 Aprile 2021 20:49 | Ultimo aggiornamento: 20 Aprile 2021 8:37
grillo difende il figlio

Beppe Grillo difende il figlio: “Perché non l’hanno arrestato? Non ha fatto niente, arrestate me” VIDEO

Mio figlio è su tutti i giornali come stup**tore seriale insieme ad altri 3 ragazzi. Io voglio chiedere chiedere veramente perché un gruppo di stu**atori seriali non sono stati arrestati, la legge dice che vanno presi e messi in galera e interrogati”. Sono liberi da due anni, ce li avrei portati io in galera a calci nel c**o. Allora perché non li avete arrestati? Perché vi sete resi conto che non è vero niente. Non c’è stato niente perché chi viene stu**ato e fa una denuncia dopo 8 giorni vi è sembrato strano. Se non avete arrestato mio figlio arrestate me perché ci vado io in galera”.

Aggiornamento delle 20,48

Beppe Grillo: “Mio figlio non ha fatto niente, arrestate me”

Beppe Grillo si sfoga in un video su facebook: “Allora – incalza il fondatore M5S – perché non li avete arrestati? Perché vi sete resi conto che non è vero niente. Non c’è stato niente perché chi viene strupato fa una denuncia dopo 8 giorni vi è sembrato strano. E’ strano. E poi c’è tutto un video, passaggio per passaggio, in cui si vede che c’è un grupppo che ride, ragazzi di 19 anni che si divertono e ridono in mutande e saltellano con il pi**llo, così…perché sono quattro co**ioni”. 

Genitori della ragazza: “Ripugnante ridicolizzare il nostro dolore” 

I genitori della ragazza italo-svedese che accusa il figlio di Grillo e gli altri tre ragazzi hanno rilasciato una dichiarazione all’AdnKronos tramite il loro avvocato Giulia Bongiorno: “Siamo distrutti. Il tentativo di fare spettacolo sulla pelle altrui è una farsa ripugnante”. 

Il fatto sarebbe avvenuto nel luglio del 2019. Ciro Grillo, figlio del garante del M5S e tre suoi amici, sono sotto indagine dalla Procura di Tempio Pausania per violenza se**uale di gruppo. I genitori hanno visto il video mandato in rete da Beppe Grillo in cui dice che il figlio è innocente e in cui parla di “divertimento”.

Cercare di trascinare la vittima sul banco degli imputati, cercare di sminuire e ridicolizzare il dolore, la disperazione e l’angoscia della vittima e dei suoi cari sono strategie misere e già viste, che non hanno nemmeno il pregio dell'”inedito”, dicono i genitori della giovane.

Grillo, le parole di sostegno di Di Battista

Le parole di Grillo sono state molto divisive. Molti lo hanno accusato di essere sessista e maschilista. Alessandro Di Battista lo ha invece difeso: “Sei un papà e ti capisco. Spero che tutto si possa chiarire e alla svelta. Immagino siano stati due anni difficilissimi. Coraggio Beppe” ha scritto sui social l’ex M5s. 

Angelo Bonelli (Verdi): “Video odioso, vittima definita consensiente”

Tra chi ha giudicato gravi le parole c’è invece Angelo Bonelli. Il coordinatore nazionale dei Verdi, su Twitter ha scritto: “Nell’inconcepibile video di Grillo che difende il figlio dall’accusa di stu**o non una parola nei confronti della ragazza che ha subito la violenza secondo le accuse dei magistrati, anzi Grillo, fino a ieri giustizialista che oggi scopre i problemi della giustizia italiana, si adegua all’orribile cliché che vede le donne che hanno subito lo stu**o essere definite consenzienti: tutto ciò e’ odioso e mi disgusta”. 

“Deputate M5s si dissocino”

Non si può tacere di fronte allo sproloquio del fondatore del Movimento, di quello che si proclama ‘Elevato’, di assistere silenti ad un imbarazzante show in cui si lascia intendere che una ragazza di soli 19 anni non sarebbe credibile per aver denunciato la presunta violenza dopo otto giorni. Anzi, accusandola di fatto, persino di aver fatto kite il giorno dopo”.

Ad affermarlo in una nota è la deputata del Misto Silvia Benedetti. “Le vittime, come purtroppo dimostrano tutti gli studi e la casistica, quasi mai denunciano subito le violenze subite. Le parole di Grillo sono semplicemente aberranti, per questo spero che le mie colleghe del gruppo M5s si dissocino nettamente”, conclude. A seguire le parole di Grillo (fonte video: Agenzia Vista/Alexander Jakhnagiev).