Coronavirus, Brusaferro (ISS): “In Italia virus non circola, fermi a 3 casi” VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 11 Febbraio 2020 13:48 | Ultimo aggiornamento: 11 Febbraio 2020 13:49
silvio brusaferro iss

Coronavirus, Brusaferro (ISS): “In Italia virus non circola, fermi a 3 casi”

ROMA – “In Italia il Coronavirus non sta circolando, siamo fermi a tre casi”. A dirlo è Silvio Brusaferro, presidente dell’Istituo Superiore di Sanità. Brusaferro è intervenuto al Ministero della Salute per parlare di Coronavirus.

Il presidente dell’Iss ha parlato dell’infezione nata in Cina anche ai microfoni di Radio anch’io su Radio Uno ed ha spiegato che il suo istituto è preparato anche ad affrontare scenari peggiori: “Lo spirito che esprime il direttore generale dell’Oms quello della massima prudenza e di prepararsi anche agli scenari peggiori, auspicando che non si verifichino mai. Noi siamo pronti”.

Brusaferro si riferisce alle parole di Tedros Adhanom Ghebreyesus secondo cui i contagi tra persone che non sono mai state in Cina potrebbero essere solo la punta dell’iceberg”.  “Le epidemie hanno un loro decorso: abbiamo messo a punto dei modelli di simulazione che ovviamente viaggiano con stime fatte a priori ma che poi impattano la realtà” ha detto il direttore generale dell’Oms.

Ghebreyesus, nella giornata di ieri aveva messo in guardia in un tweet che “ci sono stati alcuni casi preoccupanti sulla diffusione del 2019nCoV da persone che non hanno fatto viaggi in Cina”. “La rilevazione di un piccolo numero di casi potrebbe indicare una più estesa trasmissione in altri Paesi. In breve, potremmo soltanto aver visto la punta dell’iceberg”, aveva osservato il numero uno dell’Oms. Se all’estero il contagio sembra aver viaggiato a un passo più lento della Cina, Ghebreyesus non ha escluso la possibilità che ci possa essere un’accelerazione dell’epidemia che ha infettato più di 40mila persone e causato 908 morti in Cina.

Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev