Coronavirus: droni in cielo, nel VIDEO la voce del sindaco di Messina Cateno De Luca: “Dove c*** andate?”

di redazione Blitz
Pubblicato il 25 Marzo 2020 10:46 | Ultimo aggiornamento: 25 Marzo 2020 16:44
droni sindaco messina cateno de luca

Coronavirus, i droni con la voce del sindaco di Messina Cateno De Luca: : “Dove c*** andate? Tornate a casa”

MESSINA – Nel video che segue si vedono alcuni droni in volo. Il video è accompagnato dalla voce di Cateno De Luca, il sindaco di Messina. De Luca,  in questi giorni è molto attivo contro la gente che circola in città senza un motivo valido. “Dove c*** andate? Restate a casa” si sente nel video.

Che i droni stiano volando sui cieli della città siciliana è certo. Resta da capire se si tratti di un fake o se davvero, questi droni in volo, stiano diffondendo davvero la voce di De Luca. Guardando ed ascoltando il video la cosa non appare chiara. 

Coronavirus, droni sui cieli delle città: Enac autorizza.

Nelle scorse ore, per monitorare gli spostamenti dei cittadini, molti comuni hanno cominciato ad impiegare i droni dopo il via libera dall’Enac, l’Ente dell’aviazione civile.

L’Enac ha infatti autorizzato all’uso in deroga dei droni per monitorare gli spostamenti dei cittadini sul territorio comunale “nell’ottica di garantire il contenimento dell’emergenza epidemiologica coronavirus”. Lo prevede una nota inviata ai ministeri dell’Interno, dei Trasporti e della Giustizia, allo Stato Maggiore dell’Aeronautica, all’Enav, all’Associazione nazionale dei comuni italiani e ai Comandi delle Polizie locali.

I droni, almeno per il momento, potranno essere usati fino al 3 aprile 2020. La nota spiega che “considerate le esigenze manifestate da numerosi Comandi di Polizie locali”, si dispone che “le operazioni condotte con sistemi aeromobili a pilotaggio remoto con mezzi aerei di massa operativa al decollo inferiore a 25 kg, nella disponibilità dei Comandi di Polizia locale ed impiegati per le attività di monitoraggio” in questione, “potranno essere condotte in deroga ai requisiti di registrazione e di identificazione” fissate dall’articolo 8  del Regolamento Enac “Mezzi aerei a pilotaggio remoto” edizione 3 dell’11 novembre 2019″.

Nel video che segue 

Fonte: Repubblica, Agenzia Vista /Alexander Jakhnagiev