Ennio Morricone al Senato ritira il premio alla carriera e si commuove VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 6 Luglio 2020 10:37 | Ultimo aggiornamento: 6 Luglio 2020 10:38
Ennio Morricone al Senato

Ennio Morricone al Senato ritira il premio alla carriera e si commuove

Ennio Morricone, a scorso 12 gennaio ritirò, in Senato, il premio alla carriera riservato alle eccellenze italiane nelle arti e nella cultura e si commosse.

Enno Morricone, pur avendo ottenuto numerosi premi internazionali e un Oscar alla carriera, nel Senato si commosse: “Non è previsto che io parli”, disse.

Poi, rivolto alla presidente Maria Elisabetta Alberti Casellati aggiunse: “Sa perché? Perché sono molto emozionato”.

E’ morto Ennio Morricone, il grande compositore aveva 91 anni

Ennio Morricone è morto questa notte, 6 luglio, in una clinica romana. Non si è mai ripreso da una caduta che gli ha provocato la rottura del femore.

Il grande musicista e compositore, autore delle colonne sonore più belle del cinema italiano e mondiale, aveva 91 anni. Qualche giorno fa si era rotto il femore.

Ad annunciare la morte di Ennio Morricone il direttore del Tg5 Clemente Mimun su Twitter.

La notizia è stata poi confermata da Ansa nei minuti successivi. Con lui se ne va un pezzo della storia della musica da film.

La sua fama è esplosa grazie al sodalizio artistico con Sergio Leone, padre dei film Spaghetti Western, ed è proseguita con grandi collaborazioni: da Bertolucci a Carpenter. Morricone ha ricevuto due premi Oscar, uno nel 2007 e uno nel 2016. Quest’ultimo per la colonna sonora di The Hateful Height di Quentin Tarantino (fonte: Il Fatto Quotidiano, Agenzia Vista /Alexander Jakhnagiev).