Genova, rapinatori si si baciano prima di coprirsi per il colpo: identificati e arrestati VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Luglio 2021 12:10 | Ultimo aggiornamento: 5 Luglio 2021 12:11
Genova, rapinatori si si baciano prima di coprirsi per il colpo: identificati e arrestati VIDEO

Genova, rapinatori si si baciano prima di coprirsi per il colpo: identificati e arrestati VIDEO

A Genova due rapinatori si baciano prima di coprirsi il volto per il colpo, ma non sanno di essere ripresi da una telecamere di videosorveglianza e vengono identificati e arrestati. Galeotto quindi, è proprio il caso di dirlo, fu un bacio. I due, lei cittadina italiana e lui cittadino marocchino, sono stati quindi arrestati dagli investigatori della squadra mobile genovese.

I rapinatori che si baciano e la rapina

I due, i primi giorni di giugno, hanno tentato una rapina a una parafarmacia di Certosa. L’uomo è entrato nel negozio con il volto coperto e dopo avere puntato la pistola contro la commessa le ha ordinato di consegnarli i soldi. La donna però ha invece reagito spruzzandogli in faccia una bomboletta di deodorante mettendolo così in fuga. Gli investigatori hanno così visionato le telecamere e hanno visto i preparativi dell’uomo aiutato dalla sua fidanzata. La donna, infatti, gli aveva dato i vestiti scuri e il passamontagna.

Prima della vestizione però i due si sono baciati ma i volti sono finiti nell’occhio dalla telecamera. Attraverso quelle immagini incrociate con i database gli agenti sono risaliti all’identità di entrambi.

Le indagini e l’arresto

Indagini immediatamente avviate dal personale della squadra mobile di Genova e hanno potuto vedere nel dettaglio i preparativi dell’uomo e della complice-compagna. Prima di allontanarsi il malvivente ha dato alla donna un bacio e in quell’istante i loro volti sono risultati ben visibili all’occhio della telecamera. Grazie a questo errore non solo la rapina è andata male ma i due si sono fatti scoprire e portati rispettivamente al carcere di Marassi lui e a quello di Pontedecimo lei. Video Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev.