Grillo con la mascherina a dicembre VIDEO: Centrodestra: “Sapeva già del coronavirus?”

di redazione Blitz
Pubblicato il 14 Maggio 2020 1:05 | Ultimo aggiornamento: 14 Maggio 2020 1:06
grillo mascherina

Grillo con la mascherina a dicembre Centrodestra: “Sapeva già del coronavirus?”

Beppe Grillo “già a dicembre sapeva” dell’epidemia da Covid-19. A dirlo è l’account Twitter della Lombardia della Lega.

La prova sarebbe nel fatto che Grillo, in un incontro al Senato cinque mesi fa, indossava una mascherina: “Sono un antiemorragico”, spiegò all’epoca ai giornalisti presenti. 

Il video dell’ex comico con la mascherina venne pubblicato all’epoca. La Lega, dopo averlo pubblicato si è chiesta in una didascalia “chissà come mai…”

Nella giornata di martedì 12 maggio, in Senato è stata depositata una interrogazione rivolta ai ministri dell’Interno Lamorgese e degli Esteri Di Maio firmata da diversi parlamentari di opposizione, tra cui l’ex presidente del Senato Schifani e l’ex ministro Gasparri.

Nell’interrogazione si parla esplicitamente dell’episodio di Grillo e dei suoi incontri a fine novembre con l’ambasciatore cinese a Roma.

“I dubbi e le perplessità su ciò che sarebbe accaduto a Roma appaiono più che legittimi, in particolare circa il livello di conoscenza” da parte di Grillo “in merito all’epidemia che aveva colpito Wuhan e la regione dell’Hubei”, si legge nell’interrogazione.

“I rapporti di Beppe Grillo con la Cina non sono poi così recenti ma risalgono almeno al 24 giugno 2013 allorquando, insieme a Gianroberto Casaleggio, si recò in visita all’ambasciatore cinese a Roma; la foto che li ritrae, con una mano sopra l’altra come si fa di solito quando si suggella un patto, è alquanto suggestiva”.

Nell’interrogazione si legge ancora: “È notorio l’estremo impegno politico del Movimento 5 stelle per arrivare alla firma del memorandum sulla via della seta e per l’utilizzo delle nuove tecnologie in Italia relative al 5G”, nel quale “si chiede di sapere: se i Ministri in indirizzo siano a conoscenza di quanto esposto; se intendano acquisire elementi conoscitivi o avviare verifiche di competenza in merito a quanto esposto; quali iniziative di competenza intendano assumere per fare piena luce su un episodio a parere degli interroganti molto inquietante e che, se confermato, dimostrerebbe una conoscenza della gravità della situazione pandemica sottaciuta agli italiani, avvenuta ben prima che in Italia se ne comprendesse appieno la reale e devastante portata” (fonte: Il Messaggero, Agenzia Vista /Alexander Jakhnagiev).