Grillo: “La sinistra ha poche idee, la destra non he ha” VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 15 Settembre 2020 16:52 | Ultimo aggiornamento: 15 Settembre 2020 16:53
grillo parla alla conferenza m5s

Grillo: “La sinistra ha poche idee, la destra non he ha”

Grillo: “La sinistra ha poche idee, la destra non ne ha, noi ne abbiamo alcune, mettiamo insieme tutte le forze”. L’ex comico parla alla conferenza stampa del M5s sulle energie rinnovabili.

Grillo: “La sinistra ha poche idee, la destra non ne ha”. L’ex comico interviene alla conferenza stampa al Senato di M5s su comunità energetiche e autoconsumo.

E dice: “Sull’ambiente c’è in ballo il destino del Paese. Non importa destra o sinistra. Noi abbiamo delle idee, la sinistra ne ha poche e la destra non ce ne ha. Mettiamo insieme tutte le forze”.

Grillo parla in collegamento telematico durante la presentazione delle nuove norme sulle comunità energetiche dell’autoconsumo previste nel decreto Mise.   

“Voi che siete i miei figli, vi amo, vi abbraccio. Spero che la stampa ora faccia il lavoro di creare una coscienza critica tra i loro lettori sul tema centrale dell’energia” dice ancora Grillo che poi parla di reddito universale. 

“Serve un reddito universale non legato al ricatto del lavoro, a tutti senza condizioni, insieme all’istruzione, così usciamo dall’impasse degli ultimi vent’anni”.

“Noi siamo le migliori menti nel mondo, abbiamo aziendine che fanno cose per la Nasa”.

A proposito delle norme approvate dal Governo in tema di energia, Grillo spiega:”Avete fatto un miracolo, ma qui non è un problema di destra e sinistra. Dobbiamo capire che fare dopo il Covid, il telelavoro ha dimostrato che si può risparmiare molta energia “.

“Anche sul Pil c’è il paradosso: nel paradiso non c’è nulla, il Pil è zero. Nell’inferno ci sono le eruzione vulcaniche ma c’è il Pil: per questo dobbiamo pensare alla transizione ecologica”.

Grillo: “Sediamoci a un tavolo con Confindustria”

Ancora Grillo: “Microgenerazione e macrogenerazione devono convivere: credo che una cosa importante è la comunicazione. Ogni oggetto si porta dietro un bagaglio energetico impressionante, bisogna fare i bilanci”.

“Bisogna parlare alla Confindustra e dire sediamoci un tavolo e dire che alcune cose rovinano l’ambiente”.

Per il fondatore di M5s “l‘energia è un tema di civiltà, non si può continuare con il carbone. Ma l’energia fossile deve costare molto, non poco”. 

Grillo: “Cloud sui dati italiani e server europeo”

“La grande riforma sarà un grande cloud sui dati degli italiani e un server europeo. Siamo le più grandi intelligenze del mondo: questi succhiano i dati”.

Grillo spiega che “servono i sindacati digitali, che controllino l’uso dei dati”.

I sindacati però, a detta di Grillo, sono rimasti nel novecento: “Bisogna parlare con i produttori. L’energia è un fatto di cultura: io mi facevo il carciofo bollito all’idrogeno, a contatto con la terra…”.

Calenda a Zingaretti: “Perché farsi prendere a calci da Grillo?”

Le reazioni alle parole di Grillo. Il primo a commentare è Carlo Calenda: “Io davvero, Nicola Zingaretti, non capisco il senso di continuare a prendere calci nel sedere da Beppe Grillo e compagni. Mah”.

Lo scrive su Twitter Carlo Calenda commentando le parole di Grillo sulla sinistra (fonte: Ansa, Agenzia Vista /Alexander Jakhnagiev).