Gualtieri: “Non tasseremo il contante né puniremo i commercialisti, sono fake news” VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 8 Ottobre 2019 16:57 | Ultimo aggiornamento: 8 Ottobre 2019 17:00
 ministro Gualtieri durante l'audizione

Il ministro Gualtieri durante l’audizione

ROMA – Il ministro dell’Economia e delle Finanze, Roberto Gualtieri, in audizione davanti alle Commissioni riunite Finanze di Camera e Senato parla delle linee programmatiche del dicastero da lui guidato. Nel rispondere ad una domanda precisa che il Governo non ha alcuna “intenzione di tassare il contante, è una fake news”. 

Si tratta, precisa Gualtieri, dnelli una proposta avanzata da uno studio presentato da Confindustria, proposta che però il Governo ha deciso di non adottare. Il ministro parla poi dei commercialisti: “Mi tocca ogni giorno smentire fake news, oggi quella sul ‘daspo’ per i commercialisti: non esiste”.

Gualtieri aggiunge che anche sulle “manette agli evasori, non sono allo studio misure di questo tipo. Ci sarà più contrasto alle evasioni e frodi con le tecnologie esistenti”. I commercialisti – ha proseguito Gualtieri durante l’audizione alla Camera – sono una categoria molto importante, con cui contiamo di avere un rapporto molto proficuo come sulla questione degli Isa. Non considereremo sperimentali e facoltativi gli Isa, ma si adotteranno tutte le iniziative per assicurare la loro corretta applicazione”.

Fonte: Ansa, Agenzia Vista /Alexander Jakhnagiev