Italia, gli Azzurri prima della cerimonia a Palazzo Chigi cantano in strada: “I Campioni dell’Europa siamo noi” VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 Luglio 2021 12:38 | Ultimo aggiornamento: 13 Luglio 2021 12:40
Italia, gli Azzurri prima della cerimonia a Palazzo Chigi cantano in strada: "I Campioni dell'Europa siamo noi" VIDEO

Italia, gli Azzurri prima della cerimonia a Palazzo Chigi cantano in strada: “I Campioni dell’Europa siamo noi” VIDEO

I giocatori della Nazionale arrivano a Palazzo Chigi con il pullman per la cerimonia con il premier Draghi. Gli Azzurri in piazza, poco prima della cerimonia, cantano in coro “I Campioni dell’Europa siamo noi”.

Draghi scherza con Donnarumma in romano: “Grazie alle parate di… ‘ndo stai?”

Il presidente del Consiglio, Mario Draghi, durante la cerimonia a Palazzo Chigi ha interrotto il suo discorso per complimentarsi con Gianluigi Donnarumma. Il portierone azzurro è stato infatti autore di grandi parate durante l’Europeo, soprattutto ai calci di rigore.

Draghi però non lo trova tra i presenti e allora si lascia andare un attimo e in romanesco dice: “‘Ndo stai…”. Il premier italiano si è poi lasciato andare a un sorriso emozionato, seguito dagli applausi di tutti i presenti, sia per lui sia per il portiere della Nazionale. Un momento simpatico durante un discorso istituzionale. Lo sport è sempre imprevedibile e regala anche questi attimi. 

 

Mario Draghi accoglie la Nazionale e Matteo Berrettini

“Ci avete messo al centro dell’Europa, come dimostrano i messaggi di ringraziamento arrivati anche a me in queste ore” dice il premier Mario Draghi parlando, a Palazzo Chigi, alla Nazionale italiana e a Matteo Berrettini. “Oggi lo sport segna in maniera indelebile la storia delle nazioni. Oggi siete voi a essere entrati nella storia, con i vostri sprint, i vostri servizi, i vostri gol”.

Il ricordo sportivo di Mario Draghi

“Ogni generazione ha i suoi ricordi – conclude Draghi -. La Coppa Davis del ’76 e l’urlo di Marco Tardelli nella finale dell’82. Il record del mondo a Città del Messico di Pietro Mennea sui 200 metri piani. Francesca Schiavone e Flavia Pennetta, che vincono sui campi del Roland Garros e di Flushing Meadows. I secondi posti della nazionale di calcio ai Mondiali del ’94 e agli Europei del 2000, fino al trionfo nella notte di Berlino. Oggi siete voi a essere entrati nella storia. Con lo spirito di squadra, forgiato dal Commissario Tecnico, Roberto Mancini. Con i vostri sforzi e i vostri sacrifici – e penso tra l’altro alle lacrime di Leonardo Spinazzola”, sottolinea il capo del governo. (fonte video: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev)