Kasia Smutniak inventa il filtro alla vitiligine su Instagram: “Ognuno è bello a modo suo” VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 5 Giugno 2020 10:13 | Ultimo aggiornamento: 5 Giugno 2020 10:14
Kasia Smutniak

Kasia Smutniak inventa il filtro alla vitiligine su Instagram

ROMA – L’attrice Kasia Smutniak crea un filtro Instagram che simula la vitiligine e lancia un messaggio: ognuno è bello a modo suo. 

Un anno fa, l’attrice, ex di Pietro Taricone e oggi moglie del regista Domenico Procacci, svelò sui social di essere affetta da vitiligine, una patologia della pelle che colpisce le cellule che producono la melanina causando macchie chiare. 

Ora il gesto coraggioso dedicato a tutte quelle persone che hanno questa patologia. Ecco cosa scrive la Smutniak:

“Non è passato nemmeno un anno da quando ho postato la mia prima foto con la vitiligine. Quel momento di timore e di incertezza per il ‘dopo’, non lo scorderò mai. Da un lato ero fiera di aver mostrato una nuova me, dall’altro avevo paura di non essere accettata, nel mio lavoro per esempio o di sentirmi derisa, osservata”.

La Smutniak prosegue: “E sapete cosa è successo dopo? Nulla. Non è successo proprio nulla. O meglio, nulla di eclatante. Sono arrivati tanti commenti di sostegno e di condivisione. E ne sono seguiti altri e altri ancora, ma soprattutto, io ho smesso di vedere le macchie. Proprio come i nei. Sai che ci sono, però non ci fai tanto caso. Perché è naturale e fanno parte di te”.

Oggi posso dire che la vicinanza delle tante persone con la mia stessa ‘particolarità’ è stata preziosa per il mio percorso. Poi un giorno ho pensato: ‘Esistono centinaia di filtri Insta che ti rendono più bello, più brutto, più gatto, più astronauta o più non so che cosa. … perché non fare un filtro di bellezza che ti fa vedere come saresti con la vitiligine?'”

L’attrice conclude: “E così mi sono messa al lavoro per realizzare il mio filtro di bellezza che ho chiamato #Beautyligo e sarei felice se lo provassimo tutti, in omaggio alla bellezza della diversità. Un tema che, vitiligine o no, mi sta molto a cuore. Trovi il filtro nelle stories o nella sezione ‘filtri’ sul mio profilo (quella faccina che brilla insomma) prendi la posa, sentiti bell@ e scatta la foto: più siamo, meglio è” (fonte: Libero Quotidiano, Instagram, Agenzia Vista /Alexander Jakhnagiev).