Maltempo in Lombardia, Premana (Lecco) invasa da un torrente di sassi e fango VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 12 giugno 2019 14:39 | Ultimo aggiornamento: 12 giugno 2019 14:39
Maltempo in Lombardia, Premana (Lecco) invasa da un torrente di sassi e fango VIDEO

Maltempo in Lombardia, Premana (Lecco) invasa da un torrente di sassi e fango

LECCO – Mentre al sud splende il sole al nord Italia il maltempo ha causato danni nelle ultime ore. Nella provincia di Lecco una colata di sassi e fango ha invaso la cittadina di Premana, in Valvarrone. I fiumi sono usciti dagli argini a causa delle forti piogge che si sono scagliate contro il comune lombardo.

Il centro abitato di Premana è isolato a causa dello smottamento di fango e detriti avvenuto questa mattina e per una serie di esondazioni. Interrotto anche il collegamento tra Premana e Pagnona e anche in quest’ultimo centro montano si registrano pesanti danni e l’esondazione del torrente Varroncello. Danni anche nel settore rivierasco nord della provincia di Lecco, in comuni come Dervio, affacciato sul ramo lecchese del Lago di Como.

In Lombardia ci sono stati frane, allagamenti e strade interrotte anche in provincia di Sondrio. La situazione più critica in Valle Spluga. Il by pass di Gallivaggio, in territorio di San Giacomo Filippo (Sondrio), aperto dopo la maxi frana di un anno fa che danneggiò parzialmente il santuario, è letteralmente inondato: fango e detriti trascinati dal torrente Liro hanno invaso la carreggiata in entrambi sensi di marcia e quindi il transito è interrotto.

5 x 1000

Una frana, sempre per i violenti temporali, è caduta in località Isola sulla statale 36 dello Spluga, fra Campodolcino e Madesimo (Sondrio), ora non facilmente raggiungibili dalla Lombardia. Paura anche in Valtellina, in particolare a Delebio (Sondrio), dove il torrente Lesina è gonfio d’acqua e rischia di esondare. Sul posto, come in Valchiavenna, diversi mezzi dei Vigili del fuoco e personale Anas per valutare anche in questo caso l’eventuale chiusura della strada. 

A causa delle piogge degli ultimi giorni e dello scioglimento della neve in Valtellina, a Como è esondato il lago, che è arrivato ad allagare una corsia del lungolario. La situazione, spiegano dal Comune, è monitorata costantemente dalla settimana scorsa. (Fonti: Ansa, Agenzia Vista)