“Non siamo pesci”-la manifestazione indetta contro il governo che ha lasciato 47 migranti in mare sulla nave Sea Watch 3 VIDEO

di Fabiana De Giorgio
Pubblicato il 29 Gennaio 2019 14:22 | Ultimo aggiornamento: 29 Gennaio 2019 14:22
"Non siamo pesci"-la manifestazione indetta da i Radicali contro il governo che ha lasciato 47 migranti in mare sulla nave Sea Watch 3 VIDEO (agenzia Vista)

“Non siamo pesci”-la manifestazione indetta contro il governo che ha lasciato 47 migranti in mare sulla nave Sea Watch 3 VIDEO (agenzia Vista)

ROMA –  Circa mille persone hanno partecipato alla manifestazione contro la decisione del governo di non far sbarcare i 47 migranti che si trovano nelle acque vicino Siracusa. La protesta ‘Non siamo pesci’ è stata indetta dai Radicali, in segno di solidarietà con i migranti rimasti a bordo della Sea Watch 3: il concetto espresso dai manifestanti è che i migranti sono persone e hanno bisogno di aiuto.

La piazza di Montecitorio era gremita di gente ieri sera 29 gennaio per chiedere “porti aperti” ai migranti in arrivo dall’Africa. Sono già 11 giorni che la Sea Watch 3 attende a largo di Siracusa il permesso per attraccare. “Vivono in un limbo giuridico in condizioni bestiali”, ha  detto il deputato dei Radicali Riccardo Magi (+Europa) che domenica mattina, insieme ai parlamentari Nicola Fraoianni e Stefania Prestigiacomo, era a bordo della nave.  “Non possiamo più permettere a Salvini di fare il bullo”, ha detto Fratoianni. 

A sostenere i diritti umani dei migranti sulla Sea Watch 3 erano presenti molti personaggi pubblici e dello spettacolo, tra cui  Sandro Veronesi, Alessandro Bergonzoni, Sonia Bergamasco, Vittoria Puccini, Gad Lerner, Ettore Rosato del Pd. L’adesione all’iniziativa è arrivata anche da Michela Murgia e Laura Boldrini.

Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev