Pasquale Apicella, l’omaggio degli artisti ai poliziotti morti in servizio VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 8 Maggio 2020 10:49 | Ultimo aggiornamento: 8 Maggio 2020 11:00
poliziotto-pasquale-apicella

Pasquale Apicella, l’omaggio degli artisti ai poliziotti morti in servizio

NAPOLI – La Polizia di Stato, per rendere omaggio all’agente Scelto Pasquale Apicella morto il 27 aprile scorso nel tentativo di fermare una banda di rapinatori che aveva appena cercato di assaltare un bancomat, ha postato sul proprio profilo Facebook la “preghiera del poliziotto”.

A interpretarla Alessandro Preziosi, Violante Placido, Stefano Di Battista, Nicky Nicolai, Dario Rosciglione, Andrea Rea, Luigi Del Prete. 

I funerali dell’agente si terranno oggi, venerdì 8 maggio, alle ore 11 a Napoli. I funerali portanno essere seguiti in diretta sulla stessa pagina Facebook.

La Polizia di Stato ha intanto scritto questa dedica: “…Tu che sostieni gli angeli quando attraversi il cielo dipingi un paio d’ali anche per noi… All’Agente Scelto Pasquale Apicella e a tutti coloro che hanno donato la vita per il bene comune”.

Tanti gli artisti che hanno voluto interpretare in musica la “Preghiera del poliziotto”.

I colleghi di Pasquale Apicella, nelle scorse settimane si erano recati sotto casa della sua famiglia a sirene spiegate per l’ultimo saluto al collega.

I familiari di Apicella hanno condiviso il video.

“Senti, arrivano, ti prende zia che mamma non ce la fa” dice la sorella dell’agente al figlio di Pasquale mentre le pantere si avvicinano. “Dove sta babbo?” chiede il piccolo convinto che anche suo padre possa trovarsi a bordo di una delle pantere.

“Babbo non c’è, sono venuti a salutare a casa di papà, hai visto? Ora ti fanno il saluto militare”, gli risponde uno dei parenti.  

I poliziotti a quel punto sono usciti dalle auto e si sono messi sull’attenti: nel frattempo si sentono le lacrime della moglie di Pasquale distrutta dal dolore.

Gli agenti hanno azionato le sirene porgendo allo stesso tempi il saluto militare rivolti verso il balcone dove si trovavano i parenti del collega deceduto (fonte: Ansa, Agenzia Vista /Alexander Jakhnagiev).