Salvini: “Rifarei tutto, anche il citofono. Mai subite tante minacce” VIDEO

di Alessandro Avico
Pubblicato il 27 Gennaio 2020 11:45 | Ultimo aggiornamento: 27 Gennaio 2020 11:46
Salvini: "Rifarei tutto, anche il citofono. Mai subite tante minacce" VIDEO

Salvini: “Rifarei tutto, anche il citofono. Mai subite tante minacce” VIDEO

ROMA – “Fra Emilia Romagna e Calabria ci danno il raddoppio degli eletti”. E’ quanto ha tenuto a sottolineare Matteo Salvini in conferenza stampa a Bologna. “Abbiamo dato il massimo e abbiamo dato voce a chi aveva voce. Quello che facciamo lo riteniamo giusto. Rifarei tutto, anche il citofono, il radiotelefono e il grammofono”, ha detto Matteo Salvini a chi gli chiedeva se ritiene che i toni aspri della sua campagna in Emilia-Romagna lo abbiano danneggiato.

“Quando si gioca si può vincere e si può perdere. Per fortuna ogni tanto perdiamo. Abbiamo vinto otto regionali su nove”. Salvini si è detto anche “straconvinto che Lucia Borgonzoni fosse l’unica che se la potesse stragiocare”.

Salvini: “Mai subite così tante minacce”.

“Non mi è mai capitato in tante campagne elettorali di avere almeno una decina di appuntamenti cancellati per minacce, mai capitato, ovunque andassi. E sono orgoglioso che dove la Lega governa da 20 anni, chiunque da una parte all’altra possa organizzare una festa di paese o una colazione al bar senza che nessuno si permetta di minacciare nessuno”, dice il leader della Lega nella conferenza stampa dopo le regionali in Emilia-Romagna.

“E’ chiaro che se c’è un partito” della maggioranza di Governo “che prende il 30% e un altro il 3% immagino io che in casa discuteranno. Non oso immaginare in Rai cosa succederà e gli schiaffoni che voleranno tra Pd e M5s. Noi osserviamo da fuori”, ha concluso Salvini. (Fonte Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev).