Savona, terrorismo e suprematismo di destra: arrestato 22enne fondatore di Nuovo Ordine Sociale e vicino a Incel

di Gianluca Pace
Pubblicato il 22 Gennaio 2021 12:30 | Ultimo aggiornamento: 22 Gennaio 2021 12:32
Savona, terrorismo e suprematismo di destra: arrestato 22enne fondatore di Nuovo Ordine Sociale e vicino a Incel

Savona, terrorismo e suprematismo di destra: arrestato 22enne fondatore di Nuovo Ordine Sociale e vicino a Incel (Foto Ansa)

Savona: arrestato per terrorismo e suprematismo di destra. Suprematista, antisemita, neonazista, fan della strage di Utoya e Christchurch nonché degli school shooting (stile Columbine per intenderci), tra i fondatori del movimento “Nuovo Ordine Sociale” e anche appartenente alla corrente Incel, ovvero gli involontariamente celibi, un gruppo che prende di mira le donne.

Questo il ritratto, complesso e inquietante, del 22enne di Savona arrestato dalla polizia nell’ambito di un’operazione antiterrorismo in ambienti della destra radicale contigui al terrorismo di matrice suprematista. L’indagato è accusato di aver costituito un’associazione con finalità di terrorismo nonché di aver svolto azione di propaganda e istigazione a delinquere per motivi di discriminazione razziale aggravata dal negazionismo.

Aggiornamento ore 12.30

Terrorismo e suprematismo di destra: perquisizioni in tutta Italia

Ma il 22enne di Savona non è il solo nel mirino degli investigatori. Sono infatti in corso anche 12 perquisizioni nei confronti di persone vicine al 22enne nelle città di Genova, Torino, Cagliari, Forlì-Cesena, Palermo, Perugia, Bologna e Cuneo. L’operazione antiterrorismo della polizia è diretta in particolare ad ambienti della destra radicale contigui al terrorismo di matrice suprematista.

L’attività investigativa, diretta dalla procura di Genova, è condotta dalle Digos di Genova e Savona e dal Servizio per il Contrasto dell’Estremismo e del Terrorismo Interno della Direzione Centrale della Polizia di Prevenzione-UCIGOS. A tracciare un ritratto del 22enne è il Fatto Quotidiano che mette insieme un po’ i vari pezzi del puzzle.

Savona, arrestato per terrorismo: capitolo nazismo e dintorni

“Il ragazzo – si legge sul Fatto – aveva creato delle chat e redatto e diffuso sul web documenti di matrice neonazista e antisemita con i quali incitava alla rivoluzione violenta contro lo Stato occupato dai sionisti ed alla eliminazione fisica degli ebrei. Non solo, il giovane si diceva anche pronto a fare il salto e a commettere un attacco. Tra gli obiettivi che lui stesso dichiarava sul web o in chat c’era il compimento di azioni terroristiche di matrice suprematista come quelle realizzate nel 2011 e nel 2019 rispettivamente a Utoya (Norvegia) e Christchurch (Nuova Zelanda)”.

L’organizzazione Nuovo Ordine Sociale

“Insieme con altri coetanei – si legge sempre sul Fatto – aveva costituito un’organizzazione denominata Nuovo Ordine Sociale, di matrice nazionalsocialista, finalizzata al reclutamento di altri volontari e alla pianificazione di atti estremi e violenti a scopo eversivo”.

Incel

Il ragazzo aveva, racconta il Fatto, problemi anche con le donne. Il ragazzo, infatti, racconta sempre il quotidiano, diceva di appartenere alla corrente Incel, gli involontariamente celibi. Parliamo di un gruppo che se la prende con le donne per i propri fallimenti relazionali.