Trento, banda formata da 8 minorenni vendeva hashish, marijuana e cocaina in strada VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 1 Luglio 2020 10:32 | Ultimo aggiornamento: 2 Luglio 2020 8:32
spacciatori minorenni a trento

Trento, banda formata da 8 minorenni vendeva hashish, marijuana e cocaina in strada

La Polizia è intervenuta per bloccare una vera e propria organizzazione criminale composta da otto minorenni, dediti alla vendita di droga a Trento ed in provincia.

L’operazione è coordinata dalla procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni di Trento ed è ancora in corso. 

A carico dei giovani pusher sono state emesse altrettante misure cautelari restrittive della libertà personale, quali la permanenza in casa ed il collocamento in comunità.

L’organizzazione è composta interamente da minorenni

L’organizzazione, composta interamente da minori – informa la Questura di Trento – aveva suddiviso il territorio di Trento in piazze di spaccio.

Nelle piazze veniva venduto hashish, marijuana e cocaina per soddisfare la domanda proveniente per lo più da giovanissimi.

Droga venduta da giovanissimi anche a Roma

E non succede solo a Trento che la droga venga smerciata da giovanissimi. Lo stesso fenomeno avviene ad esempio a Roma nel centralissimo quartiere di Trastevere.  

La droga venduta una volta dagli africani ora viene smerciata da giovanissimi che parlano direttamente ai loro coetanei.

Scrive Il Messaggero in un articolo riportato da Blitz:

“Eccoli, in vicolo della Torre, ma anche in vicolo del Cinque, in vicolo de’ Renzi, e poi i classici ponte Sisto e piazza Trilussa”.

Ancora Il Messaggero:

“In vicolo del Bologna, dove si vendono alcolici anche oltre gli orari consentiti dai regolamenti comunali, la droga si smercia dove capita e c’è qualcuno che giura di averla vista passare anche sotto al bancone di qualche locale”.

Ed anche “in via Benedetta, ogni weekend, ci sono code di giovanissimi, spinelli alla mano, comprato qualche metro più in là”.

“In vicolo del Cedro, nel giardino, a terra è facile trovare gli involucri per la droga, ovviamente svuotati”.

Qualche settimana fa, qui, i carabinieri hanno sorpreso due persone intente a vendere fumo ai giovanissimi”.

“Per non parlare di tutta la zona calda intorno a San Calisto, frequentatissima anche dai minorenni. Da via San Francesco a Ripa a via della Cisterna, qui è una terra di nessuno” (fonte: Ansa, Agenzia Vista /Alexander Jakhnagiev).