Video

1000 gol, Tulio “Maravilha” raggiunge Pelè e Romario (video)

1000 gol, Tulio “Maravilha” raggiunge Pelè e Romario (video)

1000 gol, Tulio “Maravilha” raggiunge Pelè e Romario (video)

RIO DE JANEIRO, BRASILE – Su rigore. Come Pelè. Come Romario. La rincorsa al mito per Tulio “Maravilha” è finita sabato sera su un campo di seconda divisione, lo riporta agenziainforma.it.

Certo non è il Maracanà e lui non vestiva la casacca del Santos o quella del Vasco da Gama. Ma è il numero che conta. E la comproprietà di un pezzo di storia. L’attaccante brasiliano di 44 anni raggiunge il traguardo storico delle mille reti in carriera suggellando l’impresa con un penalty, stessa esecuzione che nel 1969 consentì a O’Rey di essere il primo calciatore (secondo i dati ufficiali) a superare quella soglia, (traguardo tagliato poi nel 2007 dal fuoriclasse di Rio).

Nato proprio in quell’anno Tulio Humberto Pereira Costa, meglio conosciuto come Maravilha ha chiuso dunque il suo cerchio realizzando dal dischetto il gol del vantaggio dell’Araxar, club di seconda divisione del campionato regionale Minas Gerais, contro il Mamore.

Dopo la rete si è sfilato la maglietta con il numero 999, ha indossato quello con il numero aggiornato e si è fatto abbracciare dalla sua famiglia che ha invaso il campo per tributargli l’onore. Per dieci minuti la partita è stata sospesa. L’ex centravanti del Botafogo (un titolo nazionale nel 1995) e della Nazionale brasiliana (15 presenza con 13 reti) non ha nascosto la propria emozione e ha fatto una promessa:

“Vi regalerò altra allegria facendo nuovi gol.

Non è finita qui”. Nel corso della sua carriera professionale che dura da vent’anni, Maravilha divenne noto per aver giocato in diversi club: iniziò nel Goias nel 1987, poi con diversi ritorni, ha giocato nel Botafogo, Corinthias, Vitoria, Fluminense, Cruzeiro, Vila Nova, Sao Caetano, Santa Cruz, Brasiliense, Atletico Goianense, Tupy, Wilstermann, Anapolina, Volta redonda, Juventude, Fast, Canedense, Itumbiara, Potyguar, Umuaramana, Barras, Leao de Sao Marcos, Manaus, Bonsuccesso, Cse, Tanabi, Vilavelhense. Ha giocato anche in Svizzera, Ungheria e Bolivia.

To Top