Aborto condiviso su YouTube: “E’ un’esperienza positiva” (VIDEO)

di Filippo Limoncelli
Pubblicato il 7 Maggio 2014 9:20 | Ultimo aggiornamento: 7 Maggio 2014 9:21
aborto su youtube

Emily Letts durante l’aborto (foto da video)

NEW YORK – Emily Letts ha filmato l’intero aborto per poi pubblicarlo su YouTube. La giovane ha, infatti, approfittato di quello che le stava accadendo per lanciare un messaggio: “Abortire è un’esperienza positiva”.

Emily è una attivista di 25 anni che lavora in una clinica per aborti del New Jersey. Il suo scopo, infatti, era quello di mostrare alle donne che questo genere di operazioni non sono per niente pericolose: “Parliamo dell’aborto così tanto, e ancora non abbiamo idea di cosa sia. Un aborto nel primo trimestre prende dai tre ai cinque minuti. È più sicuro di partorire. Non ci sono tagli e il rischio di infertilità è inferiore all’1%”.

Come riportato dal Daily Mail, è stata proprio Emily Letts a ricostruire la sua storia: la scoperta della gravidanza, la scelta di interromperla (“Sapevo di non essere pronta per prendermi cura di un bambino”), la decisione di trasformare quelle settimane in una ‘testimonianza’ con un blog.

Poi ha conosciuto una donna che già aveva filmato il proprio aborto e lo aveva reso pubblico su YouTube, col medesimo fine, ossia far vedere che non c’è nulla di doloroso in quella pratica. E così ha fatto lo stesso, decidendo però di procedere con un aborto chirurgico “con anestesia locale, durante il quale sei cosciente. La cosa che più terrorizza le donne è essere coscienti”.