Aereo più grande mondo trasporta 140 tonnellate di aiuti: missione umanitaria dopo tifone Mangkhut VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 19 settembre 2018 17:55 | Ultimo aggiornamento: 19 settembre 2018 17:55
aereo più grande mondo

Aereo più grande mondo trasporta 140 tonnellate di aiuti: missione umanitaria dopo tifone Mangkhut

OAKLAND – Antonov An-225 Mriya è l’aereo più grande del mondo. Con i suoi 84 metri di lunghezza e 88 metri di apertura alare è il velivolo più grande mai costruito ed entrato in servizio. nel video che segue è appena atterrato all’aeroporto di Oakland in California. Il volo è stato in questi giorni impiegato per una missione umanitaria: raccogliere 140 tonnellate di rifornimenti e portarli all’isola di Guam distrutta dal tifone Mangkhut che ha causato numerose vittime nelle Filippine e in Cina.

L’An-225 venne concepito negli anni 1980 all’interno del Programma spaziale sovietico, che necessitava di un nuovo aereo per il trasporto delle componenti di un razzo. Fino a quel momento, l’aereo impiegato poteva trasportare carichi voluminosi solo nel contenitore esterno montato sul dorso della fusoliera.

Il nuovo aereo fu dotato pertanto di un’ampia stiva interna, tale da aumentare notevolmente il carico utile e rendere possibile l’impiego del velivolo per una più vasta gamma di compiti, come per esempio il trasporto dell’intera navetta spaziale Buran sul dorso (sulla falsariga dello Shuttle Carrier Aircraft della Nasa).

L’An-225 volò per la prima volta il 21 dicembre 1988.  Nel giugno 1989 fu presentato al salone internazionale dell’aeronautica e dello spazio di Parigi-Le Bourget del giugno 1989, ove nel corso di un volo dimostrativo effettuò una virata con un’inclinazione pari a 45°, trasportando il tester della navetta spaziale Buran OK-GLI (pesante 62 tonnellate) al di sopra della fusoliera.

Nel 1990, in seguito alla fine dell’Unione Sovietica e la conseguente cancellazione del Programma spaziale sovietico Buran, il solo An-225 operativo fu messo da parte e venne privato dei motori, che furono reimpiegati su velivoli An-124.

Successivamente, l’An-225 venne rimotorizzato, modificato per trasporti cargo pesanti e rimesso in servizio sotto la gestione della Antonov Airlines. Il 26 maggio 2001 l’An-225 ricevette la certificazione da parte dell’autorità internazionale, potendo quindi iniziare ad effettuare il suo servizio commerciale.