Angelo Tofalo (M5s), il sottosegretario alla difesa con mimetica e mitra: “Per capire cosa si prova”

di Redazione Blizt
Pubblicato il 2 ottobre 2018 9:20 | Ultimo aggiornamento: 2 ottobre 2018 9:20
Angelo Tofalo (M5s), il sottosegretario alla difesa con mimetica e mitra: "Per capire cosa si prova"

Angelo Tofalo (M5s), il sottosegretario alla difesa con mimetica e mitra: “Per capire cosa si prova”

ROMA – Il sottosegretario alla difesa Angelo Tofalo (M5s) durante un incontro con i vertici dell’Esercito Italiano riguardo l’operazione “strade sicure”, ha voluto indossare l’equipaggiamento in dotazione ai militari (mimetica, anfibi e mitra):

“Ho chiesto – ha spiegato il sottosegretario – di poter indossare quello che i nostri militari portano addosso nei turni di servizio per acquisire maggiore consapevolezza e conoscenza”.

 Una scena che il sottosegretario ha postato sul suo profilo Facebook. Tofalo ha approfondito “specifici aspetti tecnici” dell’operazione, che in futuro – ha detto – potrebbe cambiare in senso più “dinamico”, con meno presidi fissi e più pattuglie mobili.

Dell’operazione sono stati sottolineati i risultati positivi “in termini di interventi, arresti, controlli, denunce e sequestri di armi e veicoli”, ma il sottosegretario ha posto soprattutto l’accento sul “benessere e la sicurezza del personale”» impegnato: “più di settemila militari distribuiti in quasi tutte le regioni italiane”.

Dunque, spiega Tofalo “si è parlato del trattamento economico e delle indennità al personale militare, dei turni di servizio, della necessità di migliorare le strutture alloggiative, di un ripianamento dei mezzi sempre più inefficienti a causa dell’impiego in ambienti diversi dalla natura tattica per la quale sono stati progettati”.

E si è parlato, naturalmente, dell’equipaggiamento dei soldati, che Tofalo ha voluto testare personalmente. “Potrebbe sembrare banale – spiega su Fb – ma posso assicurarvi che non lo è. Per questa ragione ho chiesto di poter indossare quello che i nostri militari portano addosso nei turni di servizio, per acquisire maggiore consapevolezza e conoscenza”. Si tratta di quattro diverse tipologie di equipaggiamento, che variano dai 4,5 ai 15 chili di peso, “ciascuna con caratteristiche modulari, dal livello minimo a quello massimo di mobilità e protezione”.