Australia, con l’auto contro centro commerciale: poi aggredisce poliziotti col coltello VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 9 novembre 2018 11:13 | Ultimo aggiornamento: 9 novembre 2018 15:37
Melbourne aggredisce coltello

Australia, con l’auto contro centro commerciale: poi aggredisce poliziotti col coltello

MELBOURNE – Minuti di terrore a Melbourne in Australia: un uomo si è lanciato con l’auto contro un centro commerciale e, dopo aver dato fuoco al mezzo, si è  scagliato a colpi di coltello contro i passanti e contro gli agenti di polizia intervenuti. Ha ucciso una persona e ne ha ferite altre due. L’uomo è stato fermato, a colpi di pistola al petto, ed è ricoverato in gravi condizioni. L’assalto è  avvenuto alle 16.20 (ora locale, le 6.20 in Italia) nell’ora di punta. L’attentato è stato successivamente rivendicato dall’Isis, che come spesso fa in queste occasioni si avoca l’appartenenza del matto di turno al sedicente Stato Islamico.

L’area, che ospita diversi edifici commerciali e uffici, è stata evacuata e isolata dalla polizia. Sul posto sono intervenuti anche gli artificieri. 

I media locali hanno diffuso i filmati che mostrano un uomo robusto che cerca di colpire con un coltello alcuni poliziotti, intervenuti per l’auto in fiamme. A dar man forte agli agenti anche un passante che ha usato un carrello della spesa per arginare la furia dell’aggressore. I soccorritori hanno dichiarato di aver “trattato sul posto tre feriti, di cui uno in uno stato critico”. Una è stata ricoverata per una ferita alla testa. Uno dei feriti è deceduto poi in ospedale.

Per la polizia australiana l’accoltellamento a Melbourne “è terrorismo”. Lo ha dichiarato il capo della polizia, Graham Ashton, in una conferenza stampa. All’interno dell’auto dell’aggressore sono state trovate anche delle bombole di gas, su cui stanno indagando ora gli investigatori.