Sidney. “Ladro di biscotti”, la polizia spara con il taser e lo uccide

Pubblicato il 19 Marzo 2012 14:20 | Ultimo aggiornamento: 19 Marzo 2012 14:36

SIDNEY – La polizia australiana stava cercando di fermarlo, visto che l’uomo aveva rubato un pacco di biscotti, ma alla fine lo ha ucciso. Il killer è stato il taser: dopo aver spruzzato dello spray al peperoncino infatti gli agenti hanno sparato con il taser, fatale per il ladro.

A Sidney si sono scatenate le polemiche sulla morte dell’uomo che, dopo essere stato colpito, si è accasciato a terra e ha smesso di respirare. Secondo la polizia le indagini “sono complesse” e le cause della morte “devono ancora essere accertate”.

In tanti però hanno chiesto una moratoria per il taser e questi metodi per bloccare i criminali, veri o solo presunti.