Ballarò, Crozza a proposito dei sacrifici: “Ministro Fornero, che vuole un rene?”

Pubblicato il 19 settembre 2012 12:16 | Ultimo aggiornamento: 19 settembre 2012 12:20

ROMA – La puntata di Ballarò andata in onda ieri 18 settembre è stata aperta, come di consueto, dalla copertina di Maurizio Crozza. Il comico  se l’è presa con tutti: da Fiorito a Marchionne, ai presenti Fornero e Bersani. L’esordio è dedicato a Fiorito, alla Smart pagata 16 mila euro ed al Suv comprato: “Non c’è azienda italiana che produce più della regione Lazio” spiega Crozza. Poi nel  mirino finisce anche il presidente Polverini.

Subito dopo Crozza si rivolge a Elsa Fornero: “Noi facciamo sacrifici ma quando vediamo quelle persone come Fiorito detto er Batman, che in effetti assomiglia a Batman ma dopo che si è mangiato Robin… ” Crozza poi, si chiede se il ministro tante volte volesse un rene.

Come al solito Maurizio Crozza parla con Bersani imitandolo e nominando i possibili candidati alle primarie: “Se vi candidate tutti, chi va a votare?”

La conclusione della copertina, il comico la dedica a Marchionne. Dopo essersi travestito come l’ad della Fiat, Crozza accende un confronto con il ministro Fornero. Fra i due il dialogo è interotto dagli scherzi di Landini, il leader della Fiom, e dal passaggio della Formula Uno di Alonso. Conclude il finto Marchionne:  “Non è colpa mia se Alonso mi segue dappertutto”.