Beppe Grillo pesca da Pd, Lega, Pdl: Dario Fo-Celentano, delusi eccellenti

Pubblicato il 20 Febbraio 2013 8:58 | Ultimo aggiornamento: 20 Febbraio 2013 8:59
Beppe Grillo pesca da Pd, Lega, Pdl: Dario Fo-Celentano, delusi eccellenti

Beppe Grillo e Dario Fo in piazza Duomo (foto Ansa)

MILANO – I delusi di Pd, Pdl e Lega Nord sostengono Beppe Grillo. Durante il comizio di Piazza Duomo, Milano, dello Tsunami Tour, tra i simpatizzanti del Movimento 5 Stelle c’era chi alle ultime elezioni aveva votato a destra e a sinistra. E, tanto per capirci, sul palco con lui c’erano Adriano Celentano e Dario Fo.

Marco Imarisio sul Corriere della Sera ha fatto un piccolo “sondaggio artigianale”: 21 ex Pd, 8 ex Lega, 5 ex Pdl su 40 persone. Questo vuol dire che Grillo non porta alle urne solo quelli che non votavano più, ma riesce soprattutto a reclutare tra gli elettori che sono rimasti “scottati” dai soliti partiti.

Ad esempio, Imarisio ha intervistato Mauro Molteni, assicuratore, ex elettore leghista: “Io ci avevo creduto, al Bossi. Ho votato Lega fino al 2010. Mai più, mai più» «Abbiamo bisogno di qualcuno che ci protegga. La legge italiana non fa niente, io mi sono sentito abbandonato. E la Lega Nord meglio lasciar stare”.

Ma c’è anche l’ex vendoliano (e ex sostenitore di Pisapia), il bancario in pensione Gigi Radaelli“Ma adesso stanno tutti con Monti, stanno con quella che piange quando mi taglia la pensione. E io cosa devo fare? Grillo mi fa schifo quando dice cose di destra, ma almeno cambierà qualcosa”