Bill Gates confessa: “Ctrl+alt+canc fu un errore. Colpa di un tizio di Ibm”

di Daniela Lauria
Pubblicato il 27 settembre 2013 15:19 | Ultimo aggiornamento: 27 settembre 2013 15:23
Bill Gates confessa: "Ctrl+alt+canc fu un errore. Colpa di un tizio di Ibm"

Bill Gates confessa: “Ctrl+alt+canc fu un errore. Colpa di un tizio di Ibm”

CAMBRIDGE – Ctrl alt e canc, la magica combinazione di tasti che risolve tutti i problemi del vostro pc, ormai assurta a marchio di fabbrica di Windows, in realtà fu un errore. Lo ha confessato lo stesso co-fondatore di Microsoft, Bill Gates, in una spassosa intervista col finanziere David Rubinstein sul palco di Harvard

Ctrl+Alt+Canc, o Del se avete una tastiera americana, vi permette di visualizzare una finestra, il cosiddetto Task Manager, dal quale è possibile gestire i processi del vostro pc. E’ la scappatopia per eccellenza per far ripartire o chiudere forzatamente un programma quando il computer si impalla. Una manna dal cielo che a quanto pare non era voluta. O meglio Gates avrebbe preferito un tasto unico ma dovette fare i conti con la testardaggine di un “tizio di Ibm”, come lo ha chiamato lui.

Il “tizio” in questione è David Bradley, designer della tastiera Ibm e inventore della goffa manovra. Fu lui a non volere un tasto solo: “Quindi lo facemmo, lo programmammo a basso livello, eh, fu un errore”, ha detto Gates. E la cosa ha fatto drizzare i capelli ai programmatori di tutto il mondo, per i quali Bradley è una sorta di eroe “geek”. Ancora oggi i fan si fanno autografare dal designer la propria tastiera alle conferenze.