Boateng al Monza. Ma Berlusconi aveva promesso: “Da noi solo giocatori italiani e senza tatuaggi” VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 Settembre 2020 13:53 | Ultimo aggiornamento: 24 Settembre 2020 13:53
Boateng al Monza. Ma Berlusconi aveva promesso: "Da noi solo giocatori italiani e senza tatuaggi"

Boateng al Monza. Ma Berlusconi aveva promesso: “Da noi solo giocatori italiani e senza tatuaggi” VIDEO

Colpo del Monza, neopromosso in serie B. Ha preso dalla Fiorentina Kevin Boateng, attaccante ghanese di 33 anni, ex Milan.

Kevin Prince Boateng sbarca di nuovo alla corte dell’ex premier ma dopo l’esperienza al Milan questa volta tocca al Monza, in Serie B.

Da Berlusconi e Galliani a Berlusconi e Galliani, con un’altra maglia e in un’altra serie.

Il Monza ha infatti chiuso l’affare per Boateng, 33enne centrocampista con cittadinanza tedesca e del Ghana, che arriva a titolo definitivo dalla Fiorentina dopo aver trascorso l’ultima stagione in prestito al Besiktas.

L’ex rossonero è l’undicesimo colpo di mercato del Monza: contratto di un anno più rinnovo automatico in caso di promozione in Serie A, obiettivo dei brianzoli.

La rincorsa alla prima storica partecipazione alla massima serie comincerà domani per la squadra di Brocchi, che inaugurerà la Serie B 2020/21 sfidando la Spal al Brianteo.

Quando Berlusconi diceva: “Al Monza solo calciatori italiani e senza tatuaggi”

A ottobre 2018, dopo aver acquistato il club, il presidente Silvio Berlusconi aveva garantito che avrebbe ingaggiato soltanto calciatori italiani, giovani e senza tatuaggi.

Boateng, oltre ad essere straniero, ha il corpo pieno di tatuaggi. 

Sul collo diamante e dadi, sul braccio sinistro un tribale, la scritta sul petto, il ritratto della moglie e del figlio (Melissa Satta e Maddox) e molti altri.

Proprio lo stesso calciatore però, in una recente intervista si era dichiarato pentito per la scelta: “Vorrei non essermi mai tatuato, si è molto più belli senza tatuaggi perché ormai ce li hanno tutti”. (fonti ANSA, REPUBBLICA)