Bob Sinclar concerto a Gallipoli con 2mila persone senza distanziamento sociale VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 31 Luglio 2020 14:41 | Ultimo aggiornamento: 31 Luglio 2020 14:41
Bob Sinclar concerto a Gallipoli con 2mila persone senza distanziamento sociale VIDEO

Bob Sinclar concerto a Gallipoli con 2mila persone senza distanziamento sociale VIDEO

Bob Sinclar in concerto a Gallipoli fa ballare 2mila ragazzi con l’ok della prefettura. Un evento che ha scatenato non poche polemiche vista l’assenza del distanziamento sociale.

Le stories Instagram pubblicate dallo stesso Bob Sinclar raccontano quanto avvenuto nella notte del 30 luglio alla Praja di Gallipoli. Il dj francese ha suonato, e come si vede dai video non c’è stato distanziamento sociale.
 
Le serate nelle discoteche all’aperto sono infatti consentite, in Puglia, e la Praja si è adeguata alle nuove limitazioni. La paura del Covid-19 sembra però non interessare i più giovani, che in massa sono andati a Gallipoli per sentire Bob Sinclar.
 
Senza mascherine, che come ricorda Repubblica non sono obbligatorie, e senza alcuna altra forma di precauzione. E’ stata la prefettura di Lecce a dare l’ok affinché Bob Sinclar potesse esibirsi alla Praja, dopo aver valutato positivamente il piano presentato dalla proprietà del locale.
 

Il Codacons aveva chiesto di sospendere la serata.

L’istanza è stata presentata dal Codacons, l’associazione a tutela dei consumatori. Secondo il sodalizio, infatti: “Quanto accaduto negli ultimi giorni presso il noto locale di Gallipoli e pubblicato su tutti i mass media e social network ha dimostrato l’impossibilità materiale di far rispettare le distanze minime e obbligare i giovani ad indossare le mascherine per proteggere se stessi e gli altri dai rischi legati al coronavirus.

Sappiamo bene – prosegue – che le imprese dedite alle attività d’intrattenimento si sono attenute alle disposizioni regionali che hanno consentito la riapertura delle discoteche all’aperto, ma eventi come quello del prossimo 30 luglio creano assembramenti pericolosi e fuori controllo, attirando giovani da tutta Italia con conseguente aumento dei rischi sul fronte Covid”. (Fonti R3pubblica e YouTube).