Brasile: docente universitario picchia moglie, lei poi vola giù dal quinto piano VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 25 settembre 2018 12:49 | Ultimo aggiornamento: 25 settembre 2018 12:49
Brasile Femminicidio

Brasile: docente universitario picchia moglie, lei poi vola giù dal quinto piano

ROMA – In Brasile un caso di cronaca sta facendo molto discutere. Si tratta della morte dell’avvocata Tatiane Spitzner di 29 anni. La donna è precipitata dal balcone del quinto piano di casa sua dopo essere stata picchiata dal marito, il biologo e docente universitario Luís Felipe Manvailer  di 32 anni.

Ora il marito è accusato di femminicidio. Il reato, fortunatamente è presente nel codice brasiliano. La vicenda fa discutere però anche per un altro motivo: le violenze di Manvailer contro la moglie sono state filmate da alcune telecamere a circuito chiuso. I video diffusi dalla polizia mostrano la coppia prima della morte di Spitzner in diversi posti: strada, garage, nell’ingresso del condominio e infine all’interno dell’ascensore. 

Ed è proprio nell’ascensore che si vede la donna che prova a sfuggire al marito che la trattiene contro la sua volontà. La donna sbatte contro una parete dell’ascensore in modo molto violento.  

Secondo la ricostruzione della polizia, Manvailer avrebbe continuato a picchiare Spitzner anche in casa: i vicini l’avrebbero sentita gridare per chiedere aiuto. L’uomo si è dichiarato innocente e ha detto che sua moglie si è buttata da sola giù dal balcone di casa.

Il video dell’aggressione sono stati mostrati ad agosto anche in televisione, nel programma di attualità e intrattenimento Fantástico, il più visto in Brasile di domenica: l’impatto sui telespettatori è stato enorme: durante il programma sono intervenute diverse persone che conoscevano Spitzner e che hanno parlato del rapporto tra lei e il marito. Una amica della donna ha raccontato che Tatiane aveva spesso dei lividi sulle braccia e che le aveva mandato un messaggio in cui diceva che il marito “la odiava a morte”.

La polizia ha detto che Spitzner non aveva mai denunciato violenze da parte del marito, una cosa abbastanza comune nei casi di violenza domestica. Ad incastrarlo è stato però il video girato all’interno dell’ascensore.