YOUTUBE Brescia, il fantoccio di Salvini bruciato al posto della “vecchia” al corteo antirazzista

di redazione Blitz
Pubblicato il 29 marzo 2019 12:31 | Ultimo aggiornamento: 29 marzo 2019 12:31
bescia fantoccio salvini

rescia, il fantoccio di Salvini bruciato al posto della “vecchia” al corteo antirazzista

ROMA – “Loro bruciano, io sorrido e vado avanti col mio lavoro, con orgoglio e senza paura!”. Matteo Salvini sui suoi profili  social ha fatto spallucce leggendo la notizia del rogo della “vecchia” al quartiere Carmine di Brescia dove la sera di ieri, giovedì 28 marzo, è stato dato alle fiamme un fantoccio con le sue sembianze, accompagnando l’atto con lo slogan “Bruciamo il razzismo”.

Il grande fantoccio (il video in fondo all’articolo) è stato vestito goliardicamente con la giacca verde, stemma di “Casa Faugn” e il viso che richiamava il vicepremier e ministro dell’Interno Matteo Salvini, anche se gli organizzatori dell’iniziativa, del Gruppo de Noalter, hanno negato di avere voluto rappresentare direttamente il leader leghista.

“L’idea è combattere il clima di razzismo e l’avanzata della destra estrema”, hanno spiegato. Ma da subito sono partite le polemiche. Un atto “ridicolo e patetico” secondo Viviana Beccalossi, consigliere regionale del Gruppo Misto. “La cosa che più infastidisce – ha aggiunto – è che a questo patetico rito fossero presenti diversi bambini. Mi auguro che gli organi competenti facciano chiarezza sull’accaduto che non può passare sotto silenzio, anche perché non mi immagino cosa sarebbe successo se la vittima di questo sciacallaggio fosse stato qualcuno caro ai buonisti”. 

Il presidente della Lombardia Attilio Fontana su Facebook ha aggiunto: “Ecco come si insegna il vero razzismo ai bambini…”.

Fonte: Ansa, Agi