Brexit, Boris Johnson fa la parodia di Love Actually. E Hugh Grant lo prende in giro VIDEO

di Maria Elena Perrero
Pubblicato il 11 Dicembre 2019 10:48 | Ultimo aggiornamento: 11 Dicembre 2019 10:48
Brexit, Boris Johnson fa la parodia di Love Actually. E Hugh Grant lo prende in giro VIDEO

Boris Johnson

MILANO – Boris Johnson le tenta tutte in vista del voto del 12 dicembre sulla Brexit. E i suoi strateghi della comunicazione lo fanno diventare attore nella rivisitazione di Love Actually, film romantico made in Gb con protagonista Hugh Grant (nei panni del premier inglese), che tra l’altro è un attivista anti-Tory anti-Brexit e che non ha esitato a prendere di mira la prova attoriale di BoJo. 

Il leader conservatore ha indossato i panni di Andrew Lincoln-Mark nel film per dichiarare non il suo amore a Keira Knightley-Julie, bensì la necessità del voto pro-Brexit. La scena con i cartelli in strada e la musica natalizia di sottofondo è una delle più note del film, e il successo della parodia politica è stato subito virale. 

Grant ha colto la palla al balzo: “Penso che sia una buona produzione”, ha ironizzato, interpellato per un commento dalla Bbc. “E’ chiaro che il partito conservatore ha tanti soldi e magari sono finiti là anche i suoi rubli”, ha aggiunto pungente, con un riferimento alle controverse donazioni versate negli anni scorsi da alcuni oligarchi russi.

Quindi la stoccata finale: “Noto tuttavia come non sia stato lasciato uno dei cartelli del film originale in cui Andrew Lincoln dice che ‘a Natale bisogna dire la verità’. Forse gli spin doctor Tory hanno pensato che quel cartello nelle mani di Boris Johnson (accusato dai detrattori di ricorrere spesso alle bugie, ndr) sarebbe sembrato fuori posto”. (Fonti: Bbc, Ansa, YouTube)