YOUTUBE Bucarest, egiziano trascinato con forza fuori dall’aereo: i passeggeri protestano

di redazione Blitz
Pubblicato il 22 Luglio 2019 11:07 | Ultimo aggiornamento: 22 Luglio 2019 11:07
egiziano trascinato con forza dall'aereo

Agenti di polizia trascinano fuori dall’aereo il passeggero

ROMA – A bordo di un aereo della Tarom Airlines fermo all’aeroporto di Bucarest, la polizia ha trascinato fuori dall’aereo un uomo egiziano tra le urla e le proteste degli altri passeggeri.

Secondo quanto scritto da Viorica Hagagg, la donna che ha girato il video pubblicandolo poi sui social, l’uomo, un cittadino egiziano in viaggio con moglie e figlio, era seduto nella fila dell’uscita di sicurezza. Quando il personale di volo si è reso conto che i tre non riuscivano a capire le regole dell’uscita di sicurezza nè in inglese nè in romeno, ssono stati spostati sul retro dell’aereo. Qui l’uomo, secondo quanto raccontato poi dai membri dell’equipaggio, avrebbe sputato ad uno di loro. 

Il gesto dello sputo nel filmato non si vede. Fatto sta che dopo pochi minuti sono saliti a bordo alcuni funzionari della sicurezza che hanno chiesto alla famiglia i passaporti e li hanno invitati a lasciare l’aereo su richiesta del capitano. L’uomo, moglie e figlio non hanno compreso la richiesta: a questo punto sono intervenuti gli altri passggeri che hanno chiesto all’equipaggio di fornire un traduttore per la famiglia che si trovava in una situazione di grave imbarazzo.

In questo momento è cominciata una violenta colluttazione con gli agenti che hanno tentato di prelevare con la forza e arrestare l’uomo. Le persone a bordo hanno cominciato a protestare: nel video, si vede anche un agente di sicurezza in borghese che chiede alle persone che riprendono di non filmare.

I membri dell’equipaggio hanno spiegato i motivi dell’arresto agli altri passeggeri, accusando l’uomo di aver sputato su un assistente di volo. Il post della Hagagg che mostra cosa accaduto a bordo, nel frattempo è diventato virale. La compagnia ha quindi deciso di rispondere con una dichiarazione pubblicata su Facebook: “Siamo profondamente dispiaciuti per l’incidente, ma non possiamo ignorare né permettere a passeggeri indisciplinati di violare le norme di sicurezza e mettere a repentaglio la sicurezza degli altri passeggeri. Il nostro personale di bordo ha operato in conformità con i regolamenti per tali situazioni. Il passeggero non ha avuto un atteggiamento appropriato (sputare l’equipaggio di cabina) e sono stati chiamati gli agenti di sicurezza. La mancanza di cooperazione con l’equipaggio di cabina a terra può degenerare durante il volo e non vogliamo correre rischi inutili e atterraggi di emergenza”. 

Fonte: Corriere della Sera, Youtube