Torre del Greco, carcassa di mucca in mare: i bagnanti scappano

Pubblicato il 18 Giugno 2012 13:32 | Ultimo aggiornamento: 18 Giugno 2012 13:32

TORRE DEL GRECO (NAPOLI) – Alle 11,30 di domenica 17 giugno, sulla prima spiaggia libera del litorale di Torre del Greco in provincia di Napoli, si è avvicinata a riva la carcassa galleggiante di una mucca.

Proprio nell’ora di maggiore affluenza, è stato un bambino ad indicare l’arrivo del bovino che, giungendo dal largo da est, nei pressi della Torre di Bassano, si avvicinava alla riva dove molte persone facevano il bagno. Tra l’incredulità e la curiosità le decine di bagnanti che occupavano la spiaggia libera si sono precipitati a riva per vedere cosa stesse succedendo, mentre coloro che erano in acqua sono scappati via terrorizzati.

Dopo poco sono intervenuti i vigili urbani: in un primo momento hanno legato la carcassa, per evitare che avanzasse ulteriormente verso le persone, e poi con il supporto di una gru e un mezzo per rifiuti speciali hanno provveduto e recuperare e isolare il corpo su cui sarà eseguita l’autopsia. Durante l’operazione di sollevamento la carcassa, già in stato di decomposizione, non era certo bella da vedere. E dopo nessuno ha provveduto a fare pulizia, visto che sulla spiaggia non c’è manutenzione.

Il sindaco Gennaro Malinconico spiega che il totale recupero della Litoranea è ancora lunga. Carlo Ceglia dell’associazione Per il rilancio di Torre del Greco spiega invece che “l’arrivo della carcassa può dipendere da diversi motivi, e non è necessariamente legata al fattore inquinamento”: