Carpi, selfie e sassi sui binari. E caricano video su WhatsApp: tre minorenni denunciati

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 Febbraio 2020 11:48 | Ultimo aggiornamento: 20 Febbraio 2020 11:48
Carpi, selfie e sassi sui binari. E caricano video su WhatsApp: tre minorenni denunciati

Carpi, selfie e sassi sui binari. E caricano video su WhatsApp: tre minorenni denunciati

MODENA – Sono stati identificati e denunciati tre ragazzi di 14 anni che a Carpi hanno scattato selfie sui binari e lanciato sassi sulle rotaie e contro i treni in transito, filmando il tutto con lo smartphone. A incastrarli, proprio i video fatti girare sulla chat di WhtasApp.

Nel video si sente: “Vai, dai stai lì che adesso arriva il treno”. E ancora: “Abbiamo messo i sassi qua, poi prendi la scossa. Dai lanciane un altro. Hai visto? L’ho preso”. Fortunatamente nessuno è rimasto ferito ma il fenomeno è più vasto, al punto che si parla di “Daredevil selfie”: negli ultimi sei anni sono morti 259 giovani in tutto il mondo alla ricerca delle sfide estreme.

Tra i precedenti c’è anche quello di Reggio Emilia, dove alcuni ragazzini lo scorso ottobre avevano lanciato la moda di scattarsi selfie sui binari poco prima del passaggio dei treni e che erano stati sanzionati per violazione al regolamento di polizia ferroviaria e riaffidati ai genitori. Un caso simile si è avuto anche in Alto Adige, dove due giovani con il volto nascosto da maschere sono balzati su un convoglio in partenza verso Merano appoggiandosi al gancio di traino della coda per poi mettere la loro “firma” con bombolette di vernice spray sui finestrini, ovviamente filmando il tutto con delle telecamere fissate sulla testa e con un drone. (fonte GAZZETTA DI MODENA)