YOUTUBE Carrara, mendicante disabile preso a calci in strada: nessuno interviene

di redazione Blitz
Pubblicato il 15 febbraio 2019 13:54 | Ultimo aggiornamento: 15 febbraio 2019 13:54
carrara mendicante preso a calci

Carrara, mendicante disabile preso a calci in strada: nessuno interviene

CARRARA – Un mendicante chiede l’elemosina nella centralissima via Roma a Carrara. Un uomo arriva, prende la ricorsa e gli ammolla un calcio da dietro. Poi, prima di andarsene mentre l’uomo è a terra gli dice qualcosa.

La scena è stata ripreso da un passante e condiviso, sul web, da La Voce Apuana. E’ accaduto due giorni fa e, stando a quanto riporta il quotidiano che racconta che l’aggressore sarebbe un residente della zona stanco delle richieste di piccole somme di denaro da parte del clochard.

Il fatto è accaduto nella centralissima via Roma, una strada pedonale, sotto gli occhi di passanti e clienti di bar e negozi. Nessuno è intervenuto. Secondo quanto emerso, ad aggredire il clochard che da tempo staziona nell’area perdonale chiedendo l’elemosina, sarebbe stato un residente del posto infastidito dalla presenza sotto casa dell’uomo che tra l’altro presenta una importante disabilità.

La Nazione ha intervistato il senza fissa dimora, conosciuto a Carrara con il nome di Umberto. L’uomo ha raccontato: “E’ arrivato da dietro e mi ha colpito; io non mi sono accorto di nulla tranne poi trovarmi steso in terra. Io non faccio nulla di male. Sì, è vero, chiedo qualche soldo in strada, ma da tempo ho rimesso a posto la mia vita e non do fastidio a nessuno”.

Sulla vicenda è intervenuto il deputato Cosimo Maria Ferri, componente della commissione giustizia che parla di aggressione “codarda e vigliacca che ha come bersaglio chi è più debole e indifeso. Desidero esprimere tutta la mia vicinanza alla vittima e la più ferma condanna contro un gesto vile. Questi episodi meritano una risposta ferma da parte delle istituzioni, ma anche della stessa cittadinanza”.

Anche il consigliere regionale del Pd Giacomo Bugliani è intervenuto parlando di gesto “inqualificabile, agghiacciante e ci fa capire come l’intolleranza verso l’altro, il disprezzo e l’indifferenza siano arrivati anche nelle nostre comunità. Da quando tutto questo ha preso il sopravvento?”. Ora “è bene che venga fatta luce sull’accaduto e venga chiarita ogni responsabilità”.