Video

Catherine Nay: “Francois Hollande è un cafone. Ha ripudiato Valérie in diretta”

Catherine Nay: "Francois Hollande è un cafone. Ha ripudiato Valérie in diretta"

Da sinistra, Valérie Trierweiler, Francois Hollande e Julie Gayet

ROMA – “Francois Hollande è un cafone, ha ripudiato la propria donna in diretta”: Catherine Nay, una delle maggiori giornaliste politiche francesi, 70 anni, all’emittente tv Europe1 ha assicurato: “Hollande voleva farsi scoprire” andando dalla sua amante Julie Gayet in motorino come se nulla fosse. 

Secondo la storica cronista dell’Express il presidente francese avrebbe fatto di tutto perché la cosa venisse alla luce.

“Ha lasciato dietro di sé tracce che non si potevano non vedere. Che lui avesse una relazione con l’attrice Julie Gayet era cosa nota da oltre un anno a Parigi. Molti li avevano visti, prima in un palazzo davanti all’Eliseo dove Gayet ha i suoi uffici, che ora sta facendo ristrutturare, poi nel secondo appartamento. Tutta la polizia era al corrente. Quest’estate Hollande è andato in Corrèze e Julie Gayet era con lui al mercato di Tulle, mentre Valérie Trierweiler era in vacanza in Grecia da sola“.

Nay è impietosa con Hollande, e ricorda il copione già visto con la sua ex compagna Ségolène Royal: 

“È un uomo che ha già lasciato la madre dei suoi 4 figli, anzi: si è fatto lasciare da Ségolène, perché lui avrebbe tranquillamente condotto una doppia vita. È stato molto innamorato di Valérie, che gli è stata vicina in un momento in cui si sentiva molto solo, in un periodo in cui la sua carriera politica sembrava finita. Ma Valérie è una donna con un carattere autoritario, irascibile, e sono convinta che la rottura si sia consumata con il famoso tweet, quando lei ha sostenuto il rivale di Ségolène alle elezioni. Dopo il tweet i figli di Hollande non hanno più voluto vederla, lui ne ha molto sofferto perché avrebbe voluto avere una famiglia allargata”.

La giornalista dell’Express difende Triwerweiler, anche se ammette che “non ha saputo conquistare il cuore dei francesi”. Però, sottolinea,

“la situazione in cui si trova adesso è terribile, è stata ripudiata in diretta. Nel 2010 Hollande si era comportato come un cafone nei confronti di Ségolène, dicendo in un’intervista che Valérie era la donna della sua vita. Adesso ripete l’errore: è innamorato di una donna più giovane, bella, e il resto conta poco. I suoi amici lo definiscono un ‘affettuoso indifferente’ o un ‘affettuoso ingrato’. Sotto la sua aria simpatica e bonaria, Hollande è un uomo duro, molto freddo. Non è un affettivo come Sarkozy. Dire che ‘Valérie in ospedale si riposa’ è incredibile. Non mostra nessuna compassione».

 

To Top