Cerveteri, maxi rissa per un maialino: animalista finisce all’ospedale

Pubblicato il 24 luglio 2012 18:08 | Ultimo aggiornamento: 24 luglio 2012 18:08

CERVETERI (ROMA) – Un blitz animalista a Cerveteri in provincia di Roma, si è concluso con una militante del Partito animalista europeo (Pae) finita all’ospedale di Bracciano dopo essere stata colpita alla testa con un vassoio.

La maxirissa tra una trentina di animalisti e decine di abitanti di Cerveteri, è scoppiata a causa di un maialino usato come premio di una festa. L’episodio è stato confermato dai carabinieri della stazione di Cerveteri, intervenuti sul posto.

Il Pae, in un comunicato spiega che gli attivisti erano impegnati in una manifestazione di protesta davanti al Circo di Montecarlo a Ladispoli, sul litorale a nord di Roma, quando una chiamata all’infoline del partito ha segnalato un cucciolo di maiale segregato a Cerveteri, paese che dista solo pochi chilometri da Ladispoli, messo in palio in un gioco. Alcuni militanti del Pae sono andati sul posto e hanno trovato l’animale chiuso in un recinto, senza acqua né cibo,circondato da 250 persone, con la musica a tutto volume.

Gli animalisti hanno protestato e i presenti avrebbero risposto aggredendoli. Nella rissa, una giovane del Pae sarebbe stata colpita alla testa da un vassoio. La ragazza ha perso conoscenza ed è stata soccorsa dal 118 e portata all’ospedale di Bracciano. Il Pae ha sporto denuncia sia per i maltrattamenti al maialino, sia per l’aggressione subita dalla loro militante. Intanto, il video con l’agressione è finito su YouTube.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other